sabato, Ottobre 23, 2021

Maltempo in Campania: sgomberi a Sarno e Monteforte Irpino

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Maltempo in Campania: sgomberi a Sarno e Monteforte Irpino (dove la Protezione civile ha già trasferito oltre 100 brandine nei centri d’accoglienza). Scuole chiuse a Salerno e Caserta.

Oltre che nella città di Napoli, l’ondata di maltempo degli ultimi giorni ha provocato danni e disagi in varie zone della Campania, con la Protezione Civile al lavoro per supportare gli enti locali.

Come riportato da “Il Mattino”, le situazioni maggiormente critiche si sono verificate a Sarno e Monteforte Irpino, dove i sindaci hanno allestito centri di accoglienza per le famiglie fatte evacuare. La Protezione civile della Campania ha già trasferito complessivamente oltre 100 brandine per supportare i due enti locali.

A Monteforte Irpino, i maggiori problemi si sono riscontrati a Valloncello Oscuro, dove in località Pastelle si è creato un invaso in cui si è accumulato molto materiale alluvionale creando problemi per le abitazioni limitrofe. Altri allagamenti si sono registrati a Forino e Montoro (dove oggi le scuole resteranno chiuse, così come a Mercogliano).

Volontari al lavoro in tutta la zona dell’Agro Nocerino-Sarnese, dove i tecnici regionali hanno riscontrato la rottura degli argini del Sarno (zona sempre attentamente monitorata dopo la tragica alluvione del 1998). Allagamenti anche a Mercato San Severino, mentre le scuole resteranno chiuse a Salerno, Angri e Baronissi.

Nel Casertano, intervento dei tecnici della protezione civile regionale a San Nicola La Strada e San Marco Evangelista. A Caserta, il sindaco Carlo Marino ha firmato un’ordinanza per cui, nella giornata di oggi lunedì 28 settembre, le scuole resteranno chiuse. Nel Napoletano, a Quarto allagamenti dovuti a una esondazione: attivato il genio civile. Scuole chiuse a Ischia e Bacoli.

L’allerta Arancione resta in vigore fino alle 6 di domani mattina, quando si passa al Giallo per ulteriori 24 ore, ma con massima attenzione per le aree già interessate dalle precipitazioni a causa dei terreni saturi di acqua e dagli incendi.

Foto: “Il Messaggero”

 

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie