Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

10831
ultime notizie di cronaca

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura.

La vittima è un operaio di origine romena che la sera prima era stato allontanato da casa dalla polizia perché aveva litigato violentemente con la moglie. Il tragico evento ricostruito dagli agenti racconta che in mattinata l’uomo è tornato a casa della moglie, con l’intenzione di entrare.

Dopo l’ennesima lite, era stato cacciato di casa e per questo motivo ha deciso di togliersi la vita dandosi fuoco nell’abitacolo della propria auto, parcheggiata in zona Lingotto – Nizza Millefonti, a Torino.

La donna ha richiamato la polizia, chiedendo aiuto. A quel punto lui è sceso in strada, si procurato della benzina e si è dato fuoco all’interno della sua auto, una Nissan. La volante della polizia è arrivata poco dopo. Sono intervenuti i vigili del fuoco del Lingotto e un’ambulanza, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. Nell’abitacolo dell’auto i vigili del fuoco hanno trovato una tanica per benzina.

La vettura non è bruciata all’esterno ma lui è rimasto ustionato ed ha respirato i fumi sprigionati dalle fiamme. Accanto al cadavere dell’uomo è stata rinvenuta una tanica di benzina.