Bere acqua aiuta a combattere stanchezza e stress

1070
Bere acqua aiuta a combattere stanchezza e stress

Sappiamo tutti che l’acqua è una sostanza importantissima per la salute del  nostro corpo. Non tutti, però, sanno che aiuta a combattere la stanchezza e lo stress

Lacqua è una delle componenti più importanti del nostro organismo, indispensabile per le funzioni del nostro corpo: il trasporto dei principi nutritivi, la digestione, l’eliminazione delle sostanze di rifiuto, l’idratazione delle cellule e tessuti e la  protezione della pelle e delle mucose. Negli ultimi anni però, l’interesse della ricerca si sta focalizzando sugli effetti psicologici della disidratazione lieve, verificando se e come questa condizione possa influenzare lo stato umorale, la memoria e lo stato psicofisico degli esseri umani.

Uno studio condotto presso l’Università della California ha analizzato come sia importante bene acqua durante la giornata e come il suo consumo incida sullo stato d’animo. I ricercatori dell’Università della California hanno confrontato il comportamento di persone dopo aver bevuto più di 2 litri di acqua al giorno e di altre invece che ne avevano bevuto solo 1 litro. Bere acqua aiuta a combattere stanchezza e stressI risultati ottenuti hanno dimostrato che l’aumento dell’apporto giornaliero di acqua porta durante la giornata, ad un significativo miglioramento della stanchezza, dello stress, dell’umore, benessere, calma e migliore capacità cognitive. Nel gruppo composto da soggetti abitualmente non  ben idratati invece hanno riscontrato un peggioramento dello stato d’animo. Il fabbisogno minimo di acqua di un individuo, rappresenta  la quantità di acqua che garantisce l’equilibrio con la perdita (sudore e urine), che previene gli effetti negativi della disidratazione e  garantisce il buon funzionamento renale.

Bere tanto è importante ed è  raccomandato non solo quando si fa sport o durante la stagione estiva, ma occorre osservare i consigli e le Linee guida italiane che raccomandano un consumo di acqua pari a 2 litri al giorno per le donne sane adulte e 2 litri e mezzo per gli uomini sani adulti. Il nostro corpo, i nostri organi vitali devono essere necessariamente idratati per il normale funzionamento, ma non bisogna dimenticare che anche gli alimenti ne contengono una buona  quantità.

Bere acqua aiuta a combattere stanchezza e stressLa frutta, la verdura fresca, la carne, il pesce, le uova, il pane, la pasta ed i riso. Invece la frutta secca, i biscotti, i grissini e le fette biscottate contengono solo il 10% di acqua.

Non vi è alcun dubbio per quanto riguarda i benefici salutari dell’acqua. Tuttavia, alcuni sostengono che è importante tenere presente anche il momento in cui si bevono liquidi, e che berli in quantità elevata durante i pasti fa male alla digestione.
I liquidi aiutano a migliorare la masticazione, permettendo la riduzione dei pezzi di cibo ed il normale scivolamento nello stomaco, che durante la digestione produce acqua, insieme al succo pancreatico e agli enzimi digestivi.  Basta sempre tenere a mente che la migliore bibita a tavola è l’acqua naturale.

Bere acqua prima e durante i pasti può aiutare ad aumentare il senso di sazietà e a far perdere peso. Infatti la ricerca dimostra  che l’acqua può accelerare il metabolismo portandolo a consumare circa 24 calorie in più ogni 500 ml assunta durante la giornata.  Bere lacqua prima di colazione è un vero toccasana, Apporta numerosi benefici al nostro organismo, soprattutto con succo di limone e pochissime briciole grattugiate della buccia, la parte più nutriente del frutto intero. E’ incredibilmente rinfrescante, tonificante e dà al metabolismo la spinta necessaria.

Non bisogna attendere la sete per bere un bicchiere d’acqua: questa sensazione infatti è già un segnale del fatto che il nostro corpo è in uno stato di disidratazione

dott.ssa Patrizia Zinno