Sala Consilina: gli studenti inventano sensori anti-incidenti

225
Sala Consilina: gli studenti inventano sensori anti-incidenti

Sala Consilina: “Mai più contromano sull’autostrada” è il progetto sulla sicurezza stradale degli studenti dell’Istituto Cicerone.

Gli studenti del corso IPSIA dell’Istituto Marco Tullio Cicerone di Sala Consilina scendono in campo per la sicurezza stradale con il progetto Mai più contromano sull’autostrada.

Come riportato da “Il Mattino”, tale iniziativa è stata portata avanti dal docente Antonio Rosciano e dagli allievi della classe V, che hanno progettato un’applicazione del Plc (Controllore a Logica Programmabile) relativa all’automazione industriale.

Si tratta di appositi sensori, installati negli svincoli autostradali e collegati a tabelloni informativi e a semafori, che saranno attivati in caso della presenza di autovetture in marcia in senso contrario a quello previsto, e informeranno del pericolo gli automobilisti in transito, Polizia Stradale e ANAS. Un progetto che potrebbe trovare presto concretezza, con gli studenti e il loro docente pronti a tentare la via della sperimentazione.

Idea che arriva a circa un mese dal tragico incidente stradale di venerdì 5 aprile sulla A2 (conosciuta anche come Autostrada del Mediterraneo): il bilancio fu di un morto e cinque feriti.

A causare quell’incidente fu una macchina entrata in autostrada contromano allo svincolo di Atena Lucana, che si scontrò frontalmente con un’altra vettura: l’80enne alla guida dell’auto contromano perse la vita.