“Immaginaria 2019 – Sulle orme di Parthenope”, alla Casina Pompeiana

432

“Immaginaria 2019” è la mostra  collettiva a cura dell’associazione culturale “Opus continuum” allestita presso la Casina Pompeiana (Villa Comunale di Napoli).

“Chi fu Parthenope?” E’ la domanda che  un gruppo di artisti napoletani si sono posti. “Immaginaria 2019” è la loro risposta che si materializza con l’organizzazione di una mostra  collettiva a cura dell’associazione culturale “Opus continuum”.

Allestita negli spazi della Casina Pompeiana (Villa Comunale di Napoli) la mostra ancora visitabile fino al 6 di aprile presenta inoltre domani alle ore 11, un interessante  incontro con Elisabetta Moro (antropologa), Giuseppina Rea (archeologa), Luigi Spina (filologo classico) e Maria Rosaria Nappi (storica dell’arte), che si confronteranno partendo da Omero e fino ai nostri giorni, attraversando la storia di una città che ha fondato le sua identità sulle ceneri di una dea venuta da lontano.

"Immaginaria 2019 - Sulle orme di Parthenope", alla Casina Pompeiana

“Immaginaria 2019 – Sulle orme di Parthenope”, è l’incontro di 12 pittori, 4 fotografi ed un regista che dialogano ognuno con la propria arte sul mito di Parthenope,  sul significato del suo nome, sulla sua forma, se fosse donna o animale,  santa o ammaliatrice, sul  dove visse e   soprattutto su dove fu seppellita.

Gli artisti in mostra sono: Barbara de Giorgio, Carlo Alberto Palumbo, Ferdinando Russo, Fulvio De Marinis, Giovanni Faliero, Loris Lombardo, Ludovico della Rocca, Massimiliano Amatrice, Michele Di Lillo, Ornella Frattini, Raffaele Concilio, Renato Criscuolo, Selene Salvi, Sergio Coppola, Ugo de Cesare, Vincenzo Gargiulo. Il regista del cortometraggio proiettato “Sulle orme di Parthenope” è  Salvatore Polizzi.

L’ingresso è libero dalle 9:30 alle 18:00, dal lunedì al sabato. Domenica giorno di chiusura.