venerdì, Gennaio 21, 2022

Vincenzo De Luca: “Ad oggi siamo regione a contagio zero. Possibile miracolo economico” (VIDEO)

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Vincenzo De Luca: il governatore della Campania fa appello al senso di responsabilità e preannuncia “180mila tamponi e mascherine a tutti gli alunni per riaprire le scuole il 14 settembre”. (VIDEO)

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto il punto della situazione nella consueta diretta Facebook del venerdì. Sull’epidemia di Covid 19, la situazione sembra essersi stabilizzata dopo i timori per il focolaio di Mondragone: “Oggi in Campania non abbiamo grandi problemi -afferma De Luca- Stiamo chiudendo alcuni contatti avuti a Serino da un nostro operatore turistico che aveva in famiglia un cittadino venezuelano che ha contagiato il resto della famiglia, ma abbiamo in pratica concluso i controlli relativi a questi piccoli focolai. Ad oggi siamo una regione a contagio zero, ma dobbiamo essere attenti e rispettosi delle regole. Il calvario finirà quando ci sarà il vaccino. Nella migliore delle ipotesi a dicembre 2020. Da allora comincerà la produzione in massa del vaccino e ci vorrà qualche mese“.

Il governatore sottolinea la necessità di “controllo ossessivo dei nuovi focolai” e che “nelle ultime settimane abbiamo avuto un ritorno di epidemia, abbiamo aperto i confini e sono ripartite tutte le attività economiche quindi c’era da aspettarselo. Credo che dobbiamo cominciare a chiudere le porte in relazione a Paesi dove c’è un contagio amplissimo e credo che dobbiamo fare attenzione ai rientri dagli Stati Uniti, che non mi pare sono tra i Paesi dai quali è vietato partire per l’Italia”.

Coronavirus, il punto della situazione

🔴#CORONAVIRUS: facciamo il punto della situazione sui contagi e sulle importanti iniziative che la Regione Campania sta mettendo in campo in ogni settore per la ripresa.Seguitemi:

Pubblicato da Regione Campania su Venerdì 10 luglio 2020

Priorità assoluta va ora alla riapertura dell’anno scolastico, che, dopo alcune polemiche dei giorni scorsi, dovrebbe partire regolarmente il 14-15 settembre, con De Luca che preannuncia “screening di massa tra il personale docente, 180 mila tamponi, e mascherine per tutti gli studenti e provvedere perché non ci siano “scuole pollaio“. Un avvio in linea col resto d’Italia dettato dal fatto che “il neocommissario Arcuri proporrà una campagna di screening sul piano nazionale. Se si decide di aprire a inizio settembre, anche la Campania si collocherà in quel periodo“.

Il governatore guarda poi al futuro con tanta fiducia, parlando di un possibile miracolo economico in Campania: “Stiamo lavorando per dare serenità e messaggio di speranza – ripete due volte De Luca – ci sono tutte le possibilità per avviarci verso la fase di sviluppo straordinario. Vogliamo dare respiro alle famiglie, ma anche una nuova iniezione di energie all’economia pulita, per fermare l’avanzare della criminalità organizzata, dell’usura, dell’economia illecita”.

Per quanto riguarda il piano socioeconomico post-Covid, lunedì partirà un bando per le strutture turistiche (hotel, case vacanze, campeggi, tour operator, gestori stabilimenti balneari, agenzie) per bonus da 2000 a 7000 euro.

Infine, De Luca invita al senso di responsabilità i ragazzi della movida e tutta la popolazione: “Mettete le mascherine, siate prudenti. Io la metterò anche a mare“.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie