Ponticelli, rissa per motivi di viabilità: si cercano i responsabili (video)

272
Ponticelli, rissa per motivi di viabilità: si cercano i responsabili (video)

Cronaca di Napoli: le Forze dell’Ordine sono al lavoro per identificare i protagonisti della rissa (un uomo e due donne) avvenuta nel quartiere di Ponticelli. 

Le Forze dell’Ordine sono al lavoro per identificare i protagonisti della rissa (dovuta probabilmente a motivi di viabilità) avvenuta sabato 22 giugno nel quartiere napoletano di Ponticelli (nei pressi del cinema Pierrot in via De Meis).

Fondamentale per le indagini sarà il video della zuffa, che sta facendo il giro del web, dopo la denuncia social da parte del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. Nel video si vedono due donne prendersi a schiaffi, pugni e tirate di capelli, poi c’è l’intervento di un uomo che aggredisce una delle due donne, finché non è stato allontanato dalle persone accorse in strada.

Una scena agghiacciante accaduta in pieno giorno in una strada trafficata della zona orientale della città -hanno dichiarato lo stesso Borrelli e Gianni Simioli, conduttore della trasmissione radiofonica “La Radiazza”- Abbiamo provveduto a girare il filmato, che sta diventando virale sul web, alla Polizia postale affinchè si risalga ai protagonisti di questa vergognosa zuffa che dovranno essere identificati e denunciati.

Le strade #cittadine sempre più spesso diventano #ring. Qui un energumeno prende a calci in faccia una ragazza, Bestia!“Le immagini girate con il cellulare, riprendono una rissa violentissima avvenuta nel quartiere di Ponticelli, scatenata in seguito a un incidente automobilistico. E’ bastato questo per scatenare la furia dei protagonisti, tra i quali due ragazze, e un energumeno che no ha esitato a colpire più volte una delle due donne con calci al volto. Una scena agghiacciante accaduta in pieno giorno in una strada trafficata della zona orientale della città. Abbiamo provveduto a girare il filmato, che sta diventando virale sul web, alla Polizia Postale affinchè si risalga ai protagonisti di questa vergognosa zuffa che dovranno essere identificati e denunciati”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il conduttore radiofonico Gianni Simioli che hanno ricevuto il video. “Le risse sono all’ordine del giorno in questa città – proseguono Borrelli e Simioli – e il rischio che qualcuno possa perdere la vita è altissimo. Servono pene severe e controlli serrati sul territorio per scongiurare ulteriori drammi e, soprattutto, bisogna provvedere a togliere le armi dalle mani dei giovanissimi. Solo per un caso stavolta non è successo niente di grave. Ma bisogna dare segnali chiari che le strade cittadine non sono dei ring”.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Domenica 23 giugno 2019

Le risse sono all’ordine del giorno in questa città – proseguono Borrelli e Simioli – e il rischio che qualcuno possa perdere la vita è altissimo. Servono pene severe e controlli serrati sul territorio per scongiurare ulteriori drammi e, soprattutto, bisogna provvedere a togliere le armi dalle mani dei giovanissimi. Solo per un caso stavolta non è successo niente di grave. Ma bisogna dare segnali chiari che le strade cittadine non sono dei ring”.