Boscoreale, sgominata la piazza di spaccio del Piano Napoli: 13 arresti

295
Boscoreale, sgominata la piazza di spaccio del Piano Napoli: 13 arresti

Cronaca di Napoli: il giro di affari legati allo spaccio di cocaina al Piano Napoli di Boscoreale è stato stimato in 2400 euro giornalieri (circa 72mila mensili).

Blitz dei Carabinieri a Boscoreale, dove il Piano Napoli era stato trasformato in piazza di spaccio di cocaina da 2400 euro al giorno. Il blitz dei Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata ha permesso di smantellare la più importante piazza di spaccio dell’hinterland a sud di Napoli.

In manette sono finiti 13 spacciatori di cocaina, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura nei confronti di 13 indagati ritenuti responsabili di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Centinaia le cessioni documentate, prevalentemente di cocaina, che avvenivano nel rione popolare Piano Napoli di Boscoreale. Le consegne erano a domicilio, previa richiesta telefonica. Il giro di affari è stato stimato in 2400 euro giornalieri: 72mila mensili.

L’indagine ha consentito di:

  • individuare un nutrito numero di persone dedite allo spaccio di stupefacenti (prevalentemente cocaina, in misura inferiore hashish e marijuana), all’interno del rione popolare “Piano Napoli” di via Passanti Scafati;
  • identificare diversi soggetti dediti alla vendita dello stupefacente mediante consegna a domicilio, previa richiesta telefonica, su utenze radiomobili intestate a persone inesistenti con consegne effettuate nei Comuni dell’area vesuviana e del vicino agro nocerino-sarnese;
  • raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati, in ordine alla commissione di almeno centinaia episodi di spaccio, realizzati secondo le predette modalità, accertati mediante il ricorso a intercettazioni telefoniche, monitoraggio con dispositivi gps su autoveicoli, servizi di pedinamento e sequestro di stupefacente a carico degli acquirenti;
  • procedere, in corso di attività di indagine, all’arresto in flagranza di 9 individui, ed all’emissione di ulteriori 3 misure cautelari a carico di altrettanti indagati.