giovedì, Aprile 25, 2024

Per Pasqua a Napoli attesi 200mila turisti: il piano servizi

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Previsto un flusso che vedrà circa 200mila nuovi arrivi per la settimana di Pasqua a Napoli, per i quali saranno dispiegati, su molteplici fronti, servizi straordinari.

Più vigili in strada, 60 unità in più nel giorno di Pasqua a Napoli, oltre ad una serie di servizi ad hoc previsti per l’accoglienza dei turisti. Queste alcune delle misure scaturite dalla prima riunione della task force per l’accoglienza e la gestione dei flussi turistici – 200mila arrivi previsti – a Napoli durante Pasqua che si è tenuta a Palazzo San Giacomo.

Il gruppo di lavoro è costituito dall’assessora al Turismo e alle Attività produttive Teresa Armato, da Edoardo Cosenza (Trasporti), Antonio De Iesu (Viabilità e Polizia municipale) e Vincenzo Santagada (Igiene).

L’obiettivo è prevenire e gestire le questioni legate a viabilità, igiene urbana, trasporti, sicurezza e accoglienza, coordinandosi anche con Asia e con la polizia locale che svolgerà un importante lavoro.

“Il piano della task force – ha spiegato l’assessora Armato – è una forma di concertazione che l’Amministrazione, con tutti gli assessorati ed i servizi interessati, sta portando avanti per garantire in maniera organica e coordinata l’accoglienza dei numerosi turisti che arriveranno in città per le feste pasquali. Un flusso che vedrà circa 200mila nuovi arrivi concentrati a ridosso della settimana santa e per i quali saranno dispiegati, su molteplici fronti, servizi straordinari”.

L’assessorato al Turismo metterà in campo – da mercoledì 27 marzo a domenica 5 maggio – una serie di servizi ad hoc: – 14 tutor, a disposizione per fornire indicazioni e materiali informativi, saranno presenti – dalle 10 alle ore 19 – nei luoghi più iconici della città – I servizi pubblici di piazza Trieste e Trento saranno implementati con quelli mobili posizionati in piazza del Gesù, via Mezzocannone, piazza San Pasquale e via Cesare Battisti.

Rimangono sempre attivi gli infopoint al Molo Angioino, al Vomero, piazza del Gesù e piazza del Plebiscito oltre all’Infopoint itinerante.

“Abbiamo chiesto uno sforzo importante all’azienda di igiene ambientale – ha detto l’assessore Vincenzo Santagada – con l’impegno ad incrementare – tra sabato 23 marzo e martedì 2 aprile – tutti i servizi attinenti al decoro urbano e alla pulizia delle strade”. Sarà garantito un potenziamento dei turni affinchè si possa con maggiore frequenza provvedere allo svuotamento dei cestini ed al riassetto delle attrezzature stradali.

“Sul fronte dei trasporti – ha annunciato l’assessore Cosenza – per la metro Linea 1 e Funicolare centrale, ci sarà il prolungamento dell’orario di esercizio fino alle 2 del venerdì e del sabato, mentre domenica mattina e lunedì in Albis saranno in vigore i normali orari di esercizio. Per quanto riguarda l’accesso dei bus turistici in città la giunta comunale ha confermato che dal 25 marzo sarà attiva la Ztl bus, saranno inoltre attivi il parcheggio Brin in Via Marina oltre a quelli di Scampia e Campi Flegrei”.

Sarà intensificata la presenza degli agenti di polizia locale in servizio durante le feste. Rispetto al contingente ordinario, solo nella giornata di Pasqua sono previste 60 unità in più per il controllo del territorio e saranno garantiti, durante il fine settimana, presidi rinforzati alle aree di accesso in città – stazione, aeroporto – e nelle zone di maggior afflusso turistico – Decumani, piazza del Plebiscito, piazza Trieste e Trento e Lungomare.

“Siamo impegnati al massimo per assicurare a cittadini e turisti una Pasqua in sicurezza – ha dichiarato l’assessore alla Legalità e polizia locale Antonio De Iesu – agiremo a in via preventiva anche per contrastare la presenza di venditori abusivi in via Toledo, sul lungomare e al murale di Maradona”.

Dalla riunione è emersa infine la volontà di concertazione con tutti gli operatori interessati e con le associazioni di categoria dei commercianti che saranno coinvolte in una prossima riunione della task force.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie