20-10-20 | 21:29

Joan Miró. Il linguaggio dei segni: la mostra al Pan di Napoli dal 24 settembre

Home Cultura Joan Miró. Il linguaggio dei segni: la mostra al Pan di Napoli...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Joan Miró. Il linguaggio dei segni: l’esposizione (che sarà aperta fino al 23 febbraio 2020) sarà inaugurata dal Ministro della Cultura portoghese, Graça Fonseca, dal Sindaco Luigi de Magistris, e dall’Assessore alla Cultura, Nino Daniele.

L’attesa per ammirare le ottanta opere dell’artista catalano provenienti dalla straordinaria collezione di proprietà dello Stato portoghese in deposito alla Fondazione Serralves di Porto sta per terminare: il prossimo 24 settembre sarà inaugurata al PAN Palazzo delle Arti Napoli l’esposizione più importante della stagione autunnale napoletana Joan Miró. Il linguaggio dei segni.

Alla luce dell’importanza del progetto, la giornata inaugurale vedrà la presenza del Ministro della Cultura portoghese, Graça Fonseca, che aprirà l’esposizione insieme al Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e all’Assessore alla Cultura e al Turismo di Napoli, Nino Daniele.

Le opere, inserite nel percorso espositivo curato da Robert Lubar Messeri, professore di storia dell’arte all’Institute of Fine Arts della New York University, sotto la preziosa guida di Francesca Villanti, direttore scientifico di C.O.R, ripercorreranno più di sei decenni di attività creativa, dal 1924 al 1981, in cui Miró sviluppa un linguaggio formale che trasforma l’arte del XX secolo.Joan Miró. Il linguaggio dei segni: la mostra al Pan di Napoli dal 24 settembre Una straordinaria opera del 1924, Ballerina, che aprirà il percorso dell’esposizione, ci permetterà di iniziare a conoscere lo straordinario talento dell’artista catalano.

L’opera mostra l’inizio dell’iter che Miró ha intrapreso per arrivare al maturo linguaggio dei segni: una linea sostituisce il corpo della ballerina, un semicerchio in alto la testa ed è così che Miró avvia il processo di riduzione e semplificazione della figura.

Il percorso espositivo ci condurrà fino alle opere degli anni ‘80. In questi ultimi lavori figura e sfondo, segno, superficie e supporto sono equilibrati a tal punto che sembrano dei semplici frammenti di oggetti. La figura si fonde con il suo supporto. Ne è esempio l’opera Senza titolo del 1981 che rappresenta al meglio questa trasformazione.Joan Miró. Il linguaggio dei segni: la mostra al Pan di Napoli dal 24 settembre Il progetto è promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, con il supporto del Ministero della Cultura portoghese, il patrocinio dell’Ambasciata del Portogallo in Italia e organizzata dalla Fondazione Serralves di Porto con C.O.R. Creare Organizzare Realizzare.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Covid 19 a Napoli, positivo il comico Simone Schettino: rinviato lo spettacolo al teatro Troisi

Simone Schettino positivo al Covid 19: il suo spettacolo al teatro Troisi (originariamente in programma il 24-25 ottobre) è stato spostato al 14-15 novembre....

Coronavirus in Campania, i dati del 19 ottobre: 1312 nuovi positivi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 19 ottobre dell'unità di Crisi regionale riporta 1.312 nuovi positivi su 10.205 tamponi effettuati. Anche oggi superati i...

Un posto al sole: alcuni personaggi “storici” lasceranno la soap di Rai 3?

Un posto al sole: dopo l’addio di Carmen Scivittaro (Teresa), anche altri personaggi di spicco potrebbero uscire dalla trama della soap “made in Napoli”. In...

Covid 19 in Campania: Striscia la notizia documenta alcuni ritardi per i tamponi (VIDEO)

Covid 19 in Campania: Luca Abete (inviato del Tg satirico di Canale 5) ha raccolto le testimonianze di alcune famiglie a casa in attesa...

Da lunedì 26 ottobre riaprono le scuole elementari in Campania

Presupposto necessario per la riapertura delle scuole elementari in Campania sarà la garanzia delle condizioni sanitarie dei singoli istituti. "C'è stata una prima riunione poco...