Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a Napoli

587
Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a Napoli

Un itinerario completo con informazioni  delle 10 cose più belle da vedere e vivere a Napoli in pochi giorni. Orari musei, dove mangiare e costi del soggiorno.

Breve storia di Napoli

“Napoli” deriva dal termine greco Neapolis  che significa «città nuova». Napoli è una delle più grandi ed incantevoli città d’arte del Mediterraneo. La città domina l’omonimo golfo, che si estende dalla penisola sorrentina all’area vulcanica dei Campi Flegrei ed offre una vista molto suggestiva, con l’imponente vulcano Vesuvio e, in lontananza, tre magnifiche isole – Capri, Ischia e Procida – che sembrano piccoli gioielli sorti dal mare. Oltre ai suoi splendidi paesaggi, Napoli deve la sua meritata fama anche al fascino di un centro storico che racconta 2500 anni di storia ed è stato inserito nel 1995 nel World Heritage List dell’UNESCO.

La vita quotidiana e artistica di Napoli si snoda per le sue vie e i suoi quartieri brulicanti di vita e di monumenti, dalla Sanità e dai quartieri spagnoli realizzati nel ‘500, zona popolare ricca di colori e folklore, agli itinerari che si snodano lungo le vie principali.

Tra miti e leggende Napoli è stata la meta di artisti molto famosi che ne apprezzarono la bellezza e ne furono ispirati per capolavori apprezzati e conosciuti in tutto il mondo. Il grande Stendhal quando andò via da Napoli disse: “Parto. Non dimenticherò né la via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli; ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo”.

Spaccanapoli nel cuore della città. Ecco cosa vedere

Spaccanapoli vista da San Martino è la strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere di Forcella, “spaccando” appunto in due la città di Napoli. Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliQui visse e morì Benedetto Croce. In questo percorso si avrà modo di vedere e vivere il cuore della città. Tutte le tradizioni, l’arte, la storia e le degustazioni di prodotti tipici napoletani sono racchiusi in questa strada così importante. Qui potrete visitare chiese, palazzi, musei e gustare una buonissima pizza in una delle tante pizzerie. Per non parlare dei tanti dolci. Non solo. Camminando più avanti si arriva alla famosa San Gregorio Armeno. Tappa obbligata tra l’arte del presepe e dei pastori. Prossima tappa da non perdere e La Cappella San Severo che custodisce Il Cristo velato, una delle opere più affascinanti e misteriose che si possono vedere a Napoli. Si racconta che il velo di marmo sul corpo del Cristo, sia in realtà un velo in tessuto, trasformato in roccia grazie ad uno speciale liquido inventato dal sinistro Principe di San Severo, illustre alchimista. Nella cappella potrete ammirare opere eccezionali e i famosi ed inspiegabili esperimenti realizzati dal ‘prinicipe’.  Museo Cappella San Severo – Via F. De Sanctis, 19/21 – Napoli – Tel.081 5518470

Nuovi orari di orari di apertura dal 1 marzo 2018:

  • Tutti i giorni: 9.00-19.00 (ultimo ingresso 18.30) – Chiuso il martedì
  • Prezzo Biglietto ordinario: € 7,00
  • Ragazzi da 10 a 25 anni: € 5,00 – bambini fino a 9 anni gratis
  • Artecard: € 5,00 – Soci FAI: € 5,00 – Scuole: € 3,00

Museo Archeologico di Napoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è tra i più antichi e importanti al mondo per ricchezza e unicità del patrimonio e per il suo contributo offerto al panorama culturale europeo. Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliL’origine e la formazione delle collezioni sono legate alla figura di Carlo III di Borbone, sul trono del Regno di Napoli dal 1734, e alla sua politica culturale. Le collezioni del Museo, divenuto Nazionale nel 1860, sono andate arricchendosi con l’acquisizione di reperti provenienti dagli scavi nei siti della Campania e dell’Italia Meridionale e dal collezionismo privato. Il trasferimento della Pinacoteca a Capodimonte nel 1957 ne determina l’attuale fisionomia di Museo Archeologico. Da non perdere il “Gabinetto segreto” che raccoglie affreschi e sculture antiche dedicate al tema dell’erotismo.

ORARIO DI APERTURA

tutti i giorni (tranne il martedì) dalle ore 09.00 alle 19.30

PREZZI BIGLIETTI

Intero  € 12.00 – Ridotto: € 6.00 – Gratuito per i minori di 18 anni

Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliPiazza del Plebiscito e Palazzo Reale di Napoli

Piazza del Plebiscito  è una piazza di Napoli posizionata a termine di via Toledo,  è una delle più grandi piazze della città e d’Italia e per questo è quella più utilizzata per le grandi manifestazioni. E’ il luogo simbolo di Napoli. Nella piazza sorge il Palazzo Reale che fu commissionato a Domenico Fontana nel 1600. Qui è possibile visitare l’Appartamento Reale, la Cappella Reale, i giardini e il Teatrino di corte.

Giorni e orario apertura:

Giovedì-Martedì 9.00-20.00; Chiusura settimanale: Mercoledì; Orario biglietteria: 9.00-19.00; Prenotazione: Obbligatoria (Telefono: Sala Da visitabile su richiesta prenotando al +39 081 5808252) – Email: pm-cam.palazzoreale-na@beniculturali.it

Prezzi Biglietti

Ingresso: 4,00 €; Riduzione 2,00 €

Napoli Sotterranea e Galleria Borbonica

La città sotterranea è servita ai napoletani in molti modi: da rifugio durante i bombardamenti a fonte di acqua, da discarica a luogo in cui si nascondevano i delinquenti. Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliNegli ultimi decenni è in corso un recupero ampio della Napoli Sotterranea che oggi potete visitare su due percorsi principali: da Via dei Tribunali si accede al percorso classico che attraversa l’acquedotto greco-romano, rifugi antiaerei, il Museo della Guerra, orti sotterranei e la Stazione Sismica “Arianna”. Singolare la visita al vicino Teatro romano di Nerone, a cui si accede da un’abitazione privata, spostando un letto sotto cui è nascosta una botola!

Orari Escursioni in italiano:

  • Partenze alle ore 10:00-11:00-12:00-13:00-14:00-15:00-16:00-17:00-18:00
  • (giovedì ore 21:00 solo su prenotazione e raggiungendo un minimo di 10 persone)

Escursioni in inglese:

  • Partenze alle 10:00-12:00-14:00-16:00-18:00
  • (giovedì ore 21:00 solo prenotazione e minimo di 10 persone)
  • Per gruppi inferiori a 10 persone non è necessaria la prenotazione.
  • Prezzo biglietti: Intero € 10 – Ridotto € 8 (studenti) – Ridotto € 6 (bambini dai 5 ai 10 anni)
  • Gruppi scolastici € 8 (gratuità per insegnanti)
  • Sconto 10% con Artecard
  • Gratuito per i bambini sotto i 5 anni

Contatti:  tel: 081 29 69 44 | 340 46 06 045 | 392 17 33 828 | 349 10 46 436 | 334 36 62 841 | 333 58 49 479 | WhatsApp: 333 58 49 479

Museo di Capodimonte a Napoli

Il museo ospita l’Appartamento storico e la ricca collezione farnesiana con opere di Tiziano, Masaccio, Botticelli, Raffaello, Guido Reni, Brueghel il Vecchio, Andrea del Sarto e molti altri.Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a Napoli Al secondo piano c’è la galleria con opere dal 200 al 700: Ribera, Goya, Pinturicchio, Vasari, Mattia Preti, Ribera e la straordinaria “Flagellazione di Cristo” di Caravaggio. Al terzo piano è esposta la collezione di opere dell’Ottocento e di arte contemporanea con capolavori di artisti di fama internazionale: Andy Warhol, Mimmo Jodice, Alberto Burri, Mario Merz, Joseph Kosuth, Enzo Cucchi, Michelangelo Pistoletto. All’ingresso c’è uno splendido parco con un Belvedere magnifico sulla città, non a caso chiamato dai napoletani “la veduta di Napoli”. Il Museo di Capodimonte è aperto tutti i giorni tranne il mercoledì dalle 8.30 alle 19.30. L’ultimo ingresso consentito è alle 18.30

Prezzi Biglietti

  • Biglietto museo comprensivo di mostra – € 12 intero
  • € 8 ridotto per visitatori di età compresa tra 18 e 24 anni
  • € 4 biglietto mostra nelle domeniche gratuite e per i titolari di artecard
  • Il museo è gratuito: per minori di anni 18

Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliSegnaliamo inoltre che è possibile arrivare al Museo tramite la navetta Shuttle Capodimonte. Il servizio, prevede un biglietto unico Museo+Navetta, con corse ogni ora che partono da Piazza Trieste e Trento/Teatro San Carlo, con fermate intermedie in Piazza Municipio, Piazza Dante, Museo Archeologico, Museo di Capodimonte e fermate a richiesta lungo il percorso presso le fermate autorizzate del trasporto pubblico. Biglietti (acquistabili direttamente a bordo):

  • Shuttle andata e ritorno + ingresso al Museo di Capodimonte (validità giornaliera): adulti 16 euro
  • dai 5 ai 25 anni 6 euro (tariffa solo trasporto, l’ingresso al museo è gratuito)
  • bambini fino a 4 anni gratis

Solo shuttle:

  • andata + ritorno 8 euro (validità giornaliera) – solo andata o solo ritorno 5 euro
  • Per i napoletani è prevista una tariffa speciale: andata/ritorno 4 euro – solo andata o solo ritorno 2 euro

Il Metro dell’arte di Napoli

Le stazioni dell’arte della metro sono un complesso artistico-funzionale, composto da quindici fermate della metropolitana di Napoli, in cui è stata prestata particolare attenzione a rendere gli ambienti belli, confortevoli ed efficienti.Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a Napoli La finalità principale è di combinare la fruizione del trasporto pubblico con l’esposizione degli utenti all’arte contemporanea, allo scopo di favorirne la conoscenza e diffusione. La finalità secondaria è di riqualificare vaste aree del tessuto urbano e fungere da elemento motore per la realizzazione di nuove costruzioni che assumano il ruolo di luoghi focali della città di Napoli. Visita gratuita

Il Duomo e il Tesoro di San Gennaro

Il Duomo di Napoli famoso per il miracolo di San Gennaro. Ricco di cappelle di potenti famiglie napoletane, il Duomo è abbellito dai dipinti di Luca Giordano che raffigurano gli Apostoli, i Padri e i Dottori della Chiesa. Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliPer i napoletani, il Duomo è prima di tutto il luogo dove c’è la Cappella e il Tesoro di San Gennaro.  San Gennaro è il patrono di Napoli. Due volte l’anno i fedeli attendono in preghiera il miracolo del Santo. Tante sono le storie legate al Tesoro che comprende anche statue, candelabri e argenti vari, che i devoti hanno gelosamente protetto durante i numerosi saccheggi della città. Testimonianza di quanto i napoletani ritengano San Gennaro una presenza vicina e confortante. Il Museo del tesoro di  San Gennaro, il cui valore supera quello della corona d’Inghilterra e degli zar di Russia, custodito per secoli dalla eccellentissima deputazione della città di Napoli.

ORARI DI APERTURA

Il museo è aperto tutti i giorni in orario continuato dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 16:30 – Entrata possibile fino alle 16:00

  • Il Sabato e nei giorni festivi dalle 9:00 alle 17:30 – Entrata possibile fino alle 17:00
  • Biglietto ordinario 6 euro – percorso completo 8 euro – è possibile visitare singoli percorsi a prezzo ridotto

Il Maschio Angioino

Guida alle 10 cose più belle da fare e vedere a NapoliIl Maschio Angioino o Castel Nuovo, dopo il Vesuvio, è certamente uno dei simboli più noti della città di Napoli, ubicato in una posizione strategica a due passi dal mare e che affaccia sulla grande piazza del Municipio. La Cappella Palatina al suo interno è l’unica testimonianza del castello medievale angioino, i cui interni furono affrescati da Giotto con il ciclo delle Storie del Vecchio e Nuovo Testamento, di cui restano soltanto alcuni decori. Nelle Prigioni, situate nei sotterranei del castello, si trovano la Fossa del Coccodrillo e la prigione dei Baroni.

Orari di apertura

Aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00; la biglietteria chiude un’ora prima
Domenica: ingresso gratuito per visitare il cortile, la Cappella Palatina, la Sala dei Baroni, la Sala dell’Armeria e la Sala della Loggia

Prezzo dei biglietti

  • Intero: 6 euro
  • Ridotto con Artecard: 3 euro
  • Gratuito per giovani dell’UE sotto i 18 anni

Castel dell’Ovo

Il castel dell’Ovo è il castello più antico della città di Napoli, ed è uno degli elementi che spiccano maggiormente nel celebre panorama del golfo. Si trova tra i quartieri di San Ferdinando e Chiaia, di fronte a via Partenope. A causa di diversi eventi che hanno in parte distrutto l’originario aspetto normanno e grazie ai successivi lavori di ricostruzione avvenuti durante il periodo angioino ed aragonese, la linea architettonica del castello mutò drasticamente fino a giungere allo stato in cui si presenta oggi. Questo è il luogo dove venne fondata Parthènope dal nome della sirena che – morta a causa dell’insensibilità di Ulisse alla magia del suo canto – il mare trasportò sul luogo dove sarebbe sorta la Città di Neapolis. 

Orari di apertura

Aperto tutti i giorni
• dalle 9:30 alle 19:30 nei giorni feriali
• dalle 9:30 alle 14:00 nei giorni festivi

Prezzo dei biglietti

L’ingresso è gratuito

Ecco cosa mangiare a Napoli

La pizza è l’eccellenza di Napoli, costa poco ed è buonissima. Si possono scegliere vari gusti. E’ il pranzo più completo, veloce ed economico. La pizza originale è la “Margherita“, inventata dal pizzaiolo Raffaele Esposito in onore della Regina.

Esposito la condì con pomodoro, mozzarella, olio e basilico, inventando uno dei piatti più buoni, patriottici e invidiati in tutto il mondo. A Napoli la pizza è ottima ovunque.

Anche la cucina napoletana è straordinaria. Insomma c’è l’imbarazzo della scelta.  Per  i dolci e salate non si può non assaggiare il babà, struffoli, pastiere e la famosa sfogliatella.

Ecco dove dormire

Negli ultimi anni Napoli è diventata una meta turistica in forte crescita. Dappertutto, nel centro storico, sono sorti piccoli alberghi e Bed and Breakfast. I prezzi sono bassi e la location è di qualità e molto ospitale.

Per una camera 3 stelle si parte da 50 euro per notte, mentre si sale di molto per gli hotel più esclusivi e panoramici del lungomare. Molti appartamenti sono stati trasformati in Bed and Breakfast soprattutto quelli a piano terra, i cosiddetti ‘bassi’ molto ricercati e preferiti dai turisti perché ritengono sia l’abitazione caratteristica di Napoli…ed è vero.

E ricordate che chi viene a Napoli piange due volte, quando arriva e quando va via!