giovedì, Aprile 25, 2024

La GeVi Napoli Basket sfiora l’impresa: sconfitta di misura a Milano 86-84

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

La GeVi Napoli Basket gioca una partita di grande intensità e per una frazione di secondo non trova il canestro della vittoria con Zubcic, che segna un attimo dopo il fischio della sirena.

EA7 Emporio Armani Milano – Generazione Vincente Napoli Basket 86-84
(28-22, 15-20, 21-26, 22-16)

La GeVi Napoli Basket sfiora l’impresa e viene superata di misura dai campioni d’Italia della EA7 Emporio Armani Milano con il punteggio di 86-84. La squadra di Milicic priva di Brown tenuto precauzionalmente a riposo per un fastidio al ginocchio destro, gioca una partita di grande intensità, e per una frazione di secondo non trova il canestro della vittoria con Zubcic che segna un attimo dopo il fischio della sirena.

Parte forte Milano con le bombe di Flaccadori e Mirotic. Dopo due minuti è già 6-2. Napoli subito esaurisce il bonus falli e Melli segna 6 punti consecutivi. Ennis prova a reagire realizzando 4 punti, e Zubcic trova le due prime bombe della gara. A metà tempo il punteggio vede Milano avanti 14-12. Milano replica con un parziale 5-0 e si riporta a più 7 sul 19-12. Gli azzurri reagiscono con Sokolowski, e con un’azione da tre punti  di Dut Mabor si riportano a meno due 22-20. Shields trova 4 punti consecutivi, Pullen non trova la retina dalla distanza, ed il primo quarto si chiude con Milano avanti 28-22.

Zubcic segna 5 punti in avvio di secondo quarto, e la Gevi resta attaccata in partita con 5 lunghezze di svantaggio dopo 4 minuti sul 32-27. Mirotic e Melli ritrovano il canestro da tre, mentre Pullen non riesce a sbloccarsi. A metà tempo Milano vola a più 11 sul 38-27 e Milicic è costretto a chiamare time out. Ennis, ed una bomba di Lever, riportano Napoli a meno 6 sul 38-32, e questa volta è Messina che chiama time out. La Gevi prosegue nel suo momento positivo, e con Pullen ed Owens da tre punti trovano la parità 40-40 ad un minuto dalla fine del periodo. All’intervallo lungo Milano è ancora avanti ma di una sola lunghezza 43-42.

Zubcic alla sua quarta bomba firma il sorpasso ad inizio terzo tempo. Mirotic firma il contro sorpasso, e dopo tre minuti il punteggio è 48-47. È una battaglia dall’arco con Owens che replica, e realizza la sua seconda bomba. Napoli a metà tempo è avanti di 4 sul 48-52. Milano reagisce con un parziale di 5-0, e Milicic si rifugia nel time out sul 53-52. Pullen con un’azione da tre punti riporta Napoli avanti. A tre minuti dal termine della terza frazione è perfetta parità 58-58. Ennis da distanza siderale, e con una penetrazione clamorosa, trova 5 punti consecutivi e porta avanti la Gevi di 5 lunghezze 58-63. Pullen è scatenato, ne mette un’altra da tre ad un minuto dalla sirena e segna due liberi. Napoli è a più 7, prima della bomba sulla sirena di Shields. Il terzo quarto si chiude 64-68.

Un fallo antisportivo fischiato a Sokolowski, e la bomba di Flaccadori regalano a Milano il sorpasso in avvio dell’ultimo quarto di gara. Pullen ispiratissimo segna da 10 metri. È parità 71-71 dopo tre minuti. Hall riporta avanti Milano con una bomba, ed un canestro da sotto. A metà ripresa Milano è avanti di 4 sul 78-74. Ennis reagisce, ma Mirotic da tre riporta la squadra di Messina a più 5, e Milicic chiama time out. Napoli non molla mai, e trova la quinta bomba di Zubcic. A tre dal termine la Gevi è sotto di 4 sul 83-79. Il finale è in volata con i liberi realizzati da Pullen. Messina chiama time out a due minuti dalla sirena sul 83-81. Mirotic dalla lunetta riporta avanti Milano più 5. A 30 secondi dalla fine Ennis con un’azione da tre punti porta Napoli a meno due sul 86-84. Milano non segna l’ultima azione, e Pullen sfiora l’ennesima impresa trovando il ferro. Il tiro di Zubcic è purtroppo realizzato dopo la sirena finale. Milano vince 86-84.

Tabellino:
Pullen 21, Ennis 19, Zubcic 17, Owens 10, Sokolowski 9, Lever 3, Mabor 3, De Nicolao 2, Ebeling, Bamba n.e., Grassi n.e.

Dichiarazione di Coach Igor Milicic: 
“Congratulazioni a Milano per la vittoria, e per le ultime prestazioni in Eurolega, dove hanno giocato una pallacanestro vera. Per quanto riguarda la partita, credo che siamo riusciti a controllarla o quantomeno portarla dove volevamo giocarla noi. Quasi per tutta la partita i dettagli hanno poi indirizzato la gara, soprattutto i rimbalzi offensivi, che siamo stati bravi a controllare nel secondo quarto e alla fine del terzo quarto, mentre nel finale ci hanno fatto molto male. In ogni caso ci siamo dati una chance di giocarci la gara qui a Milano fino alla fine, per questo voglio dare credito ai miei giocatori per aver combattuto, nonostante fossimo a ranghi ridotti, ed ai tifosi che non ci stanno facendo mancare il loro sostegno anche in questo momento delicato per noi. Siamo pronti però a voltare pagina, già da questa notte, a dimenticare questa partita e a pensare alle ultime sei, vogliamo finire alla grande, cercando di portare Napoli ad un traguardo importante per noi. Di sicuro non ci arrendiamo e metteremo tutta la nostra forza e determinazione in questo finale di stagione.”

Dichiarazione di Pedro Llompart, Responsabile Area Tecnica Sportiva:
“Complimenti a Milano. Hanno giocato in Eurolega ad alti livelli questa settimana. Noi oggi ci abbiamo provato, la squadra ha lottato fino all’ultimo possesso. Non possiamo dire nulla. Questa è la strada, noi dobbiamo continuare così. Mancano sei giornate e vogliamo finire alla grande, ma per fare questo dobbiamo fare come oggi contro Milano. Deve essere il nostro punto di ripartenza, recuperare Brown questa settimana, ed insieme ai nostri tifosi fare una grande partita contro Venezia.”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie