Enzo Ferrari: Da ragazzino sognatore a pilota dei primi anni Venti

0
63
Enzo Ferrari: Da ragazzino sognatore a pilota dei primi anni Venti

Il libro biografia di Enzo Ferrari scritta da Luca Dal Monte in Italia ha venduto 10 mila copie. Negli Usa è tra i primi posti nella classifica dei best-seller.

“Ferrari Rex” è il libro di Luca Dal Monte dedicato alla vita di Enzo Ferrari. Negli Stai Uniti è tra i primi best-seller. Il Italia, il libro biografia di 1.104 pagine è stato editato il 31 agosto 2016 con il titolo “Ferrari Rex – Biografia di un grande italiano del Novecento”.

Enzo Ferrari: Da ragazzino sognatore a pilota dei primi anni Venti

L’introduzione è stata curata da Luca Cordero di Montezemolo, protagonista sin da giovanissimo (nel 1968) di corse e rally di livello nazionale con la Lancia di Cesare Florio, con la Fiat 500 Giannini di Cristiano Rattazzi, figlio di Susanna Agnelli, e con la Ferrari di Enzo Ferrari in qualità di assistente e responsabile della squadra di corsa. Nel 1991 divenne presidente della Ferrari.

Perchè lo chiamavano ‘Drake’?

Molti furono gli appellativi con cui Enzo Ferrari venne denominato sulla stampa e nell’ambiente sportivo, durante la sua lunga carriera, come “Il Cavaliere”, “Il Commendatore”, “L’Ingegnere”, “Il Mago”, “Il Patriarca” , “Il Grande Vecchio” o “Il Drake”.

Quest’ultimo si riferisce al celebre corsaro Francis Drake, fu nominato così dagli avversari inglesi nel secondo dopoguerra per la dimostrata capacità e determinazione di Ferrari nel perseguire e cogliere risultati sportivi di portata assai superiore alla sua piccola azienda.

L’articolo pubblicato sul NYT

L’articolo pubblicato dal New York Times si focalizza sull’autore del libro Luca Dal Monte, ex direttore della comunicazione Maserati nonché responsabile della comunicazione di Ferrari e Maserati negli States.

Enzo Ferrari: Da ragazzino sognatore a pilota dei primi anni Venti

La biografia di Enzo Ferrari tra i top dei best-seller statunitensi

Al contrario del titolo in Italia la traduzione in inglese sui libri riporta “Enzo Ferrari – Power, Politics and the Making of an Automotive Empire”. E’ distribuito negli Stati Uniti ed in tutti i mercati in lingua inglese da David Bull Publishing che ne ha acquistato i diritti.

Il volume è acquistabile anche su Amazon che ha registrato il tutto esaurito. La Ferrari è seguita e amata in tutto il mondo ma anche la bellissima recensione di un giornale autorevole come il New York Times ha suscitato molto interesse. Infatti poco dopo la distribuzione della biografia tradotta in inglese,  per il mercato statunitense, il libro è si è classificato tra i primi best-seller venduto negli Usa.

Enzo Ferrari: Da ragazzino sognatore a pilota dei primi anni Venti

La biografia definitiva di uno degli uomini più straordinari nella storia dell’automobile”. Il NYT ha così descritto l’opera dello scrittore cremonese Luca Dal Monte.

E’ stato un lavoro colossale: 4 anni di scrittura e 7 anni di ricerche condotte su quotidiani e riviste, nonché studiare documenti e carte private. Nel contenuto troviamo la testimonianza di molti amici legati al personaggio Enzo Ferrari.

Da ragazzino sognatore a pilota dei primi anni Venti, da imprenditore a direttore sportivo della Scuderia Ferrari, da costruttore di automobili a Re nell’Olimpo dell’automobilismo mondiale. Ha collezionato tanti successi con alti e bassi ed ha trascorso una vita riservata e raramente concedeva interviste. La sua carriera di pilota si concluse nel 1931 con l’arrivo del suo primo figlio Dino Ferrari di cui ebbe a dire:

Quando la vita mi mise di fronte al fatto compiuto, a mio figlio, fui indotto alla meditazione. Mio figlio poteva contare su un modesto benessere, frutto della mia complessa attività. Ma mio figlio aveva il diritto di aspettarsi da me anche altro”.

Dal libro al cinema: un film su Enzo Ferrari

Il libro sarà tradotto anche in lingua spagnola e, secondo quanto ha dichiarato lo scrittore Luca Dal Monte, si lavora sul progetto di una trasposizione cinematografica. Lo stesso autore non nasconde il suo desiderio di interpretare nel film il ruolo di Gino Rancati, il famoso giornalista che conosceva Enzo Ferrari “come pochi”.