sabato, Gennaio 16, 2021

Calcio Napoli, tutto fatto per Milic: a breve la firma. C’è l’ok di Sarri

- Advertisement -

Notizie più lette

Calcio Napoli, tutto fatto per Milic: a breve la firma. C'è l'ok di Sarri
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Il Calcio Napoli e’ pronto a tesserare l’ex terzino sinistro della Fiorentina Hrvoje Milic, che si e’ svincolato negli ultimi giorni di mercato dall’Olympiacos.

Il 28enne svincolato Hrvoje Milic ha accettato l’offerta del Calcio Napoli di 200mila euro lordi, bonus esclusi (legati alle presenze) ed e’ pronto a raggiungere Sarri e i suoi compagni di squadra a Castelvolturno. A riportarlo e’ l’edizione odierna di Tuttosport, che conferma le voci dei giorni scorsi. A mancare e’ solo la firma di Andrea Chiavelli, l’uomo dei contratti azzurro, che formalizzera’ l’affare. Da come si apprende, il club non avra’ alcun vincolo per la prossima stagione.

Ulteriore conferma della imminente firma dell’ex terzino della Fiorentina con il Calcio Napoli e’ il fatto che il suo procuratore sia diventato irreperibile. A riferirlo e’ Radio Kiss Kiss, emittente ufficiale del club azzurro. Insomma, alla fine, anche Maurizio Sarri si e’ convinto dell’esigenza di avere in rosa un giocatore che possa far rifiatare Mario Rui, senza per forza di cose spostare Hysaj dalla corsia destra a quella opposta. Il croato, rispetto a un piu’ apprezzato, dal punto di vista tecnico, Siqueira, ha dalla sua la migliore condizione fisica. Proprio perche’ fino a qualche settimana fa si e’ allenato con il club del Pireo.

Nel frattempo, prosegue l’avvicinamento alla gara di domani alle 15 contro la Spal. Calcio Napoli: sconfitta senza alibi, ma con l'attenuante del patto scudettoIn cui il Calcio Napoli sara’ chiamato a dare una forte e decisa risposta alle tante critiche piovute su Hamsik e compagni in seguito alla brutta sconfitta subita in casa contro il Lipsia. Che, forse, sancisce la quasi del tutto eliminazione dalla competizione. Ma, evidentemente, e’ un sacrificio che, seppur inconsciamente, si e’ ritenuto opportuno fare a fronte di una lotta scudetto che e’ pronta a entrare nel vivo. Magari anche grazie all’aiuto del vecchio amico Mazzarri, che domani, con il suo Torino e’ pronto a sfidare proprio la Juventus.

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie