Maltempo in Campania, allerta della Protezione Civile

2974
allerta meteo campania

Allerta Meteo Campania, danni in Italia, nella notte forti temporali in Campania: il bollettino con allerta arancione della Protezione civile.

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un’allerta meteo con conseguente criticità idrogeologica di colore Arancione valevole dalle 20 di questa sera e fino alle 20 di domani sull’intero territorio regionale (fatta eccezione per l’alta Irpinia, il Sannio e il Tanagro dove il livello di allerta è Giallo). Si prevedono su gran parte del territorio campano precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di forte intensità.
Il rischio idrogeologico nelle zone dove l’allerta è Arancione si prevede “diffuso” mentre sarà “localizzato” nelle zone ad allerta Gialla. La Protezione civile “raccomanda alle autorità competenti di tutto il territorio regionale di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni, anche in ottemperanza dei rispettivi piani comunali di protezione civile“. Maltempo in Campania, allerta della Protezione CivileTemporali, violente folate di vento stanno interessando tutta la penisola: era stata annunciata nei giorni scorsi l’ondata di maltempo. Sono stati molti però i disagi per i cittadini che hanno dovuto far ricorso ai vigili del fuoco. L’avviso della protezione civile in Campania prevede precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale con conseguente criticità idrogeologica di colore Arancione dalle 20 per 24 ore sull’intero territorio regionale (fatta eccezione per l’alta Irpinia, il Sannio e il Tanagro dove il livello di allerta è Giallo). L’intensa perturbazione giunta sull’Italia insisterà sul nostro Paese ancora per un paio di giorni, portando ancora pioggia e vento su gran parte delle nostre regioni, con nevicate sui rilievi del Nord anche a quote relativamente basse. La Regione Veneto ha esteso fino alle 16.00 della giornata di lunedì 6 l’allerta meteo rossa per rischio idrogeologico sui settori del Piave Pedemontano e sui bacini dell’Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. Massima allerta anche in Basilicata, criticità arancione invece in Campania e Friuli. Mercoledì il maltempo ci darà una temporanea e parziale tregua, ma già giovedì arriverà nel Mediterraneo Occidentale una nuova perturbazione atlantica capace di generare un vortice di bassa pressione che tra giovedì e sabato porterà di nuovo diffuso maltempo sul nostro Paese, con piogge che però, secondo le attuali proiezioni dei nostri modelli, in questo caso si concentreranno soprattutto sulle regioni del Centro-Sud. La settimana oltre a mostrarsi decisamente nuvolosa e piovosa sarà anche piuttosto fredda, con temperature in generale di qualche grado al di sotto delle medie stagionali. Previsioni meteo per lunedì. Nuvole ovunque. Nel corso del giorno piogge sparse e intermittenti praticamente su tutte le regioni. Nevicate moderate sui rilievi del Nord, in generale oltre 700-1100 metri sulle Alpi, al di sopra di 1000-1400 metri sull’Appennino Settentrionale. Rischio di piogge a tratti intense, soprattutto in Emilia e Marche. Temperature in calo in tutta Italia, con massime nel complesso di qualche grado al di sotto della norma. Ventoso quasi dappertutto, con venti forti (raffiche fino a sfiorare i 100 km/h) soprattutto in Sardegna. Il rischio idrogeologico nelle zone dove l’allerta è Arancione si prevede «diffuso» mentre sarà «localizzato» nelle zone ad allerta Gialla. La Protezione civile «raccomanda alle autorità competenti di tutto il territorio regionale di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni, anche in ottemperanza dei rispettivi piani comunali». Poi, i fenomeni si estenderanno al Sud in Calabria e Puglia. I temporali saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sempre dalle prime ore di domani sono previsti venti da forti a burrasca, dai quadranti occidentali, sulla Sicilia e dai quadranti meridionali su Calabria e Puglia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

I primi danni. A Marciana, sull’ isola d’Elba, due donne sono rimaste lievemente ferite in seguito dalla caduta di un albero che ha centrato l’auto su cui stavano viaggiando. In mattinata un aereo Alitalia partito da Roma per l’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova ha dirottato su Torino. Forti piogge sono cadute anche nelle regioni del Centro, dove è scattata da ieri un’ allerta gialla che includeva Abruzzo, Molise e Sardegna. Temporali anche sul Lazio, ma un capitolo a parte lo merita la Capitale che ha dovuto fare i conti con una vera e propria bomba d’acqua che ha provocato, tra l’altro il rinvio della partita all’Olimpico tra Lazio e Udinese.