Latitante arrestato tradito dalla passione per il Napoli

2074
latitante agropoli partita napoli inter

Latitante arrestato ad Agropoli davanti alla tv di un bar stava assistendo alla partita Napoli-Inter.

Agropoli – Era latitante da due mesi dopo una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Roma: è ritenuto responsabile della rapina di un Rolex, del valore di 12mila euro, avvenuta nel marzo scorso in via Cassia ai danni di un passante; era sfuggito anche a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Napoli per evasione.latitante agropoli partita napoli inter Ieri sera è stato assicurato alla giustizia G. S., un 38enne dei quartieri spagnoli ritenuto essere tra i personaggi più attivi che stanno gestendo gli “affari” di droga nella zona del Pallonetto a Santa Lucia dopo i vuoti creati nel clan degli “Elia” con l’imponente operazione dei Carabinieri effettuata a gennaio.
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli centro lo hanno individuato e catturato mentre assisteva all’incontro di calcio Napoli-Inter in un bar di Agropoli su Viale Risorgimento.
In casa, poco distante, aveva le valigie pronte, in pratica mai disfatte, per cui si ritiene che durante la latitanza fossero frequenti i cambi di nascondiglio.
Quando i Militari della “Pastrengo” gli si sono parati davanti e lui li ha riconosciuti, ha detto sconfortato: “Pure qua ad Agropoli?” – lasciandosi poi tranquillamente ammanettare.