Distaccamento Mostra, Conapo chiede certezze per i Vigili del fuoco sfrattati

218
Distaccamento Mostra, chieste certezze per i Vigili del fuoco sfrattati

La sospensione dello sfratto dei Vigili del Fuoco dal Distaccamento Mostra d’Oltremare è stato un passo importante, ma non ancora sufficiente.

”La sospensione dello sfratto dei Vigili del Fuoco dal Distaccamento Mostra D’Oltremare a Napoli è un fatto positivo che accogliamo con favore ma non è sufficiente. Serve una soluzione definitiva che dia certezza definitiva della presenza dei Vigili del fuoco nel territorio di Fuorigrotta. Il Conapo è stato costretto ad informare la Procura della Repubblica di Napoli per l’assurda vicenda dello sfratto, di come un Corpo dello Stato che svolge una funzione vitale per la popolazione di ordine e sicurezza pubblica possa essere allontanato in questo modo, e di come lo Stato possa arrendersi e abbandonare un territorio così importante per l’economia di Napoli e per la sicurezza dei cittadini e delle attività economiche e turistiche’‘. Lo ha dichiarato Antonio Brizzi, segretario generale del sindacato Conapo dei Vigili del Fuoco, in visita a Napoli.

Conapo: “Siamo pronti ad occupare la sede”

”Il trasferimento dei Vigili del Fuoco dal distaccamento della Mostra a quello di Pianura è stato quindi temporaneamente scongiurato in extremis ma – ha spiegato Brizzi – la situazione è ancora precaria e non bisogna abbassare la guardia. Ci auguriamo si aprano margini nella trattativa in corso con gli enti interessati per trovare soluzioni adeguate e definitive”. ”Lo ripetiamo chiaramente – ha aggiunto il sindacalista del Conapo – siamo pronti ad occupare la sede dei Vigili del Fuoco di Mostra se non avremo garanzie di una rapida soluzione della vertenza. Chiediamo inoltre di fare luce, su questa assurda vicenda, e se vi siano state responsabilità, ritardi o omissioni ad ogni titolo, a cominciare dai vertici locali e nazionali del Corpo nazionale e del ministero dell’Interno, che abbiano potuto portare un Corpo di Sicurezza a rischiare lo sfratto”.

Anche perché, spiega Brizzi, ”a farne le spese sarebbero stati i cittadini”. “Si tratta di una sede dei Vigili del Fuoco che, in una zona ad alto rischio sismico, svolge quasi 3000 interventi di soccorso all’anno garantendo la sicurezza ad un comprensorio di 120 mila cittadini”, ricorda. “Il distaccamento si trova in una zona ad alto rischio sismico, le scosse sono all’ordine del giorno, l’ultima volta che la terra ha tremato è stato il solo pochi giorni fa, il 14 marzo”, aggiunge Brizzi. “Spostare il distaccamento Mostra sarebbe un errore imperdonabile che potrebbe in caso di terremoto pregiudicare molte vite umane. Sarebbe un errore imperdonabile per chi deve gestire la sicurezza dei Napoletani dell’area Flegrea”, conclude.