sabato, Gennaio 28, 2023

Pubblicati 21 inediti del compositore Nestore Caggiano per la “Pizzicato Verlag Helvetia”

- Advertisement -

Notizie più lette

Carlo Farina
Carlo Farinahttps://www.2anews.it
Carlo Farina - cura la pagina della cultura, arte con particolare attenzione agli eventi del Teatro San Carlo, laureato in Beni culturali, giornalista.

Ottimo lavoro dell’organista Olga Laudonia, che continua a curare importanti pubblicazioni di raro ascolto e diffusione.

Continua senza sosta, il prezioso lavoro dell’organista Olga Laudonia, che spinta da quel certo senso di curiosità, tipico dei musicisti bravi e stimolato da altrettanto senso di cultura, ovviamente musicale, cura con professionalità e passione alcuni inediti pressoché sconosciuti di autori “minori” della grande scuola napoletana, quando Napoli era una vera e propria Capitale Europea.

Infatti, recentemente la casa editrice svizzera Pizzicato Verlag Helvetia ha pubblicato le edizioni critiche di ben 21 inediti del compositore Nestore Caggiano (Caggiano 1888 – Caggiano 1918) a cura del maestro Domenico Virgili. Si tratta di 21 romanze per voce e pianoforte su testi di Carducci, Pascoli, Stecchetti, Boito, Golisciani, Fava, Minolio. Inoltre nel 2020 la casa editrice svizzera citata ha già dato vita a una collana di edizioni critiche il cui nobile intento è di riportare alla luce i lavori meno conosciuti dei compositori appartenenti alla gloriosa e preziosa scuola napoletana.

La collana, dal titolo Unpublished Naples, spazia dal XVI secolo al secolo scorso, caratterizzata da grandi musicisti come Andrea Falconieri e Mercadante, Napolitano e Serrao, Gubitosi e Marchetti. Nell’ultimo anno, inoltre, sono stati inseriti anche nomi di spicco, tutt’oggi viventi, come ad esempio Adriana Caggiano, nipote di Nestore Caggiano. In questo particolare ambito musicale, vengono quasi sempre proposte composizioni preferibilmente inedite o disponibili solo in manoscritti e riproposti in edizione critica, con testi in italiano e inglese.

Il comitato editoriale è composto da musicisti di area partenopea (Antonio De Rosa-docente, Concetta Pellegrino, musicologa e docente, Domenico Virgili, direttore d’orchestra e docente di conservatorio). Responsabili del progetto sono Olga Laudonia, stimata ed eccellente organista e docente presso il Conservatorio di Cagliari, e Francesco Gorio, già docente di chitarra classica presso il Conservatorio “Lucio Campiani” dal 1976 al 1981, poi a Verona e a Brescia, attivo nel campo delle edizioni musicali su licenza o in distribuzione di Ricordi, Suvini Zerboni, Curci, Rai Trade, Zanibon e, attualmente, come proprietario delle edizioni svizzere Pizzicato Verlag Helvetia. 

Di grande interesse pertanto il lavoro di questi due validi curatori, che fanno e diffondono musica non solo a livello musicale ma anche a livello storico. Infatti l’importanza della storia della musica è senza dubbio un tassello fondamentale per qualsiasi musicista che voglia approfondire il percorso storico e quindi vitale, di ogni composizione, per capire ancora meglio la genesi dell’evoluzione di un brano musicale, e in questo Olga Laudonia e Francesco Gorio, sono davvero bravi. 

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie