Silvio Berlusconi, al varo liste civiche per le prossime elezioni

2810
Berlusconi, doppio rinvio a giudizio per il caso Ruby Ter

L’ex premier sta valutando l’ipotesi di creare più liste civiche in vista delle ormai prossime Politiche.

di Luigi Maria MormoneSilvio Berlusconi, in vista delle ormai prossime elezioni politiche, sta valutando l’ipotesi di “allargare” Forza Italia, soprattutto alla luce dell’importanza che con il Rosatellum potrebbero avere le liste-sorelle (il 3% è la soglia prevista per ottenere seggi). L’ex cavaliere sta infatti pensando alla creazione di una serie di liste civiche, fatte da esponenti della società civile (soprattutto imprenditori e manager) che possano sostenere il suo storico partito alle prossime elezioni. La prima sarà certamente quella del Movimento Animalista (guidata da Michela Vittoria Brambilla), cui Berlusconi si è avvicinato con grande passione negli ultimi anni. Ci sono poi i moderati, una lista che nascerebbe intorno a Idea di Gaetano Quagliariello e a Energie per l’Italia di Stefano Parisi, la quale potrebbe anche accogliere quella parte di Alternativa Popolare che non intende più seguire Angelino Alfano. Altra ipotesi allo studio è quella della lista dei sovranisti, che ruoterebbe intorno a Gianni Alemanno e Francesco Storace (la quale diverrebbe di fatto concorrenza alla destra di Salvini-Meloni). Sul tavolo anche un possibile gruppo liberal-socialista-repubblicano, che vedrebbe tra i protagonisti l’ex Governatore della Campania Stefano Caldoro, oltre ad un altro che raggrupperebbe i post-democristiani di Gianfranco Rotondi (leader di Rivoluzione Cristiana).