Ospedale Rummo, non bastano 250 medici in corsia: ne servono altri 80

369
Ospedale Rummo, non bastano 250 medici in corsia: ne servono altri 80

Ospedale Rummo di Benevento: la certificazione del conto consuntivo inviata al Ministero della Salute fa emergere la necessità di altri medici per il nosocomio sannita.

È di circa 250 dirigenti medici in servizio, con contratto a tempo indeterminato, la dotazione organica dell’ospedale Rummo di Benevento, in base alla certificazione del conto consuntivo inviata a luglio 2018 al Ministero della Salute (con riferimento all’anno 2017). Come riportato da “Il Mattino”, ne servirebbero altri 80 per garantire al meglio le necessità dei pazienti.

Nell’organico del nosocomio sannita risultano 28 medici nell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione (che ha 12 posti letto); 16 medici di Cardiologia (per 22 posti letto più 8 nell’Utic); 6 di Chirurgia generale e oncologica (20 posti letto); 3 di Chirurgia vascolare (per 10 posti letto); 8 di Ematologia (per 4 posti letto); 4 di Gastroenterologia (per 6 posti letto).Ospedale Rummo, non bastano 250 medici in corsia: ne servono altri 80 11 sono invece i professionisti specializzati in Ginecologia e Ostetricia (per 30 posti letto); 5 di Malattie infettive (per 16 posti letto); 8 di Microbiologia e Virologia; 4 di Nefrologia e Dialisi (per 10 posti letto); 4 di Neurochirurgia, 8 di Neurologia (per 20 posti letto); 4 di Oftalmologia; 4 di Oncologia medica (per 8 posti letto); 5 di Pneumologia (per 14 posti letto); 10 di Ortopedia e Traumatologia (24 posti letto); 4 di Otorinolaringoiatria, 2 di Pediatria (per 16 posti letto); 13 di Radiodiagnostica, 5 di Radioterapia, 48 di Medicina d’Emergenza Urgenza (per 18 posti letto).

Infine, vi sono 4 medici di Neonatologia e Tin per 12 posti letto equamente distribuiti tra il reparto di degenza e la Terapia intensiva neonatale, oltre a 6 medici di Urologia (per 14 posti letto), mentre 42 professionisti sono destinati ad altre specializzazioni.