martedì, Aprile 20, 2021

Napoli, nasce la Casa dei Rider: un progetto per migliorare il settore delivery

- Advertisement -

Notizie più lette

Napoli, nasce la Casa dei Rider: un progetto per migliorare il settore delivery
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Nasce la Casa dei Rider alla Galleria Principe: il progetto Inail Cgil Napoli Pedala nasce per migliorare le condizioni di lavoro del settore delivery. Firma protocollo mercoledì 17 febbraio.

- Advertisement -

Mercoledì 17 febbraio alle 15.30 presso il Centro Formazione Inail di Villa Colonna Bandini, in modalità anche on line, sarà firmato l’atto ufficiale che prevede l’avvio del progetto “Nuovi Lavori, nuove tutele”. Si tratta di un progetto che nasce da una collaborazione che vede coinvolti, Inail – Direzione regionale Campania, la NIDIL CIGL e l’Associazione Napoli Pedala.

Oggetto del progetto sperimentale, unico sul piano nazionale, è quello di migliorare le condizioni di lavoro dei lavoratori del settore del delivery (in particolare del food delivery) attraverso una più ampia e diffusa informazione sui temi della sicurezza sul lavoro e delle tutele ad essa connesse, in particolare per quanto attiene le norme antinfortunistiche e di promozione della salute.

Obiettivo inoltre è quello di rendere consapevoli non solo i lavoratori, ma istituzioni e cittadini, sui temi della sicurezza stradale che, nel caso dei rider, rappresenta il principale e quasi esclusivo luogo di lavoro.Napoli, nasce la Casa dei Rider: un progetto per migliorare il settore delivery Parliamo di lavoratori che spesso non hanno le conoscenze adeguate di tali sistemi normativi, come ad esempio l’obbligo assicurativo Inail per i lavoratori autonomi che svolgono attività di consegna di beni per conto altrui, in ambito urbano e con l’ausilio di velocipedi o veicoli a motore. Diverse le attività che saranno messe in campo per tentare di agevolare il lavoro dei rider.

Presso la Galleria Principe di Napoli sarà istituita La Casa dei Rider, unica nel suo genere in Italia, un hub fisico in un luogo accogliente, dotato di area ricarica per bici elettriche, deposito zaini, bacheca annunci e relax zone. Inoltre, presso la casa Casa Riders, si terranno corsi di manutenzione bici e seminari informativi sulla corretta postura per l’utilizzo della stessa e di guida sicura in bici in ambiente urbano.

Il progetto prevede anche la realizzazione di un kit per la sicurezza a disposizione dei lavoratori che conterrà materiali informativi inerenti la salute e sicurezza sul lavoro e i dispositivi di protezione individuali (mascherine, pettorina catarifrangenti, attrezzatura per manutenzione bici).

Prossima iniziativa, in collaborazione anche con la Fondazione Michele Scarponi, sarà l’inaugurazione della prima panchina bianca in Italia, per porre l’attenzione sulla sicurezza stradale, che nel caso dei riders, ma non solo, rappresenta il principale luogo di lavoro. Interverranno Daniele Leone, Direttore regionale Inail Campania, Adele Pomponio, Direttrice Ufficio Poai Inail Direzione regionale Campania, Luca Simeone Presidente Associazione Napoli Pedala, Cinzia Massa, CGIL, Antonietta Perna NIDIL CGIL.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie