giovedì, Agosto 5, 2021

Napoli: manifestazione pacifica al Vomero contro le chiusure anticipate

- Advertisement -

Notizie più lette

Napoli: manifestazione pacifica al Vomero contro le chiusure anticipate
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Vomero: ieri sera protesta pacifica di circa duemila persone tra commercianti e cittadini. Cori contro il governatore De Luca e il premier Conte.

Nella serata di ieri, domenica 25 ottobre, circa duemila persone tra cittadini e commercianti del Vomero sono scesi in piazza per protestare contro la chiusura alle 18 di bar e ristoranti stabilita dall’ultimo Dpcm.

Il numero dei manifestanti (che hanno sfidato il “coprifuoco” delle 23) si è progressivamente ridotto fino a un centinaio di persone, ferme in piazza degli Artisti in modo pacifico sempre sotto la sorveglianza di un ingente spiegamento di forze dell’ordine, dove la manifestazione si è conclusa.

I manifestanti si sono mossi in corteo attraverso le aree pedonali del Vomero, preceduti da un grande manifesto con la richiesta di “tutele sociali per tutti”. Hanno attraversato le strade urlando cori contro il premier Giuseppe Conte e il governatore della Campania Vincenzo De Luca (“Dimissioni”), incrociando in via Luca Giordano un secondo corteo proveniente da piazza Medaglie d’Oro.

Davanti a loro lungo la strada erano parcheggiate dieci camionette delle Forze dell’Ordine, che però al passaggio del corteo hanno aperto lo sbarramento consentendo l’arrivo dei manifestanti in piazza degli Artisti.

I manifestanti pretendevano inoltre di raggiungere Palazzo Santa Lucia (sede della Regione Campania) per una nuova manifestazione di protesta, ma i funzionari di polizia hanno sbarrato la strada calmando gli animi più esagitati.

Foto: “Repubblica”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie