26-11-20 | 04:49

NAPOLI – JUVENTUS: Cresce l’attesa dei tifosi

Home Sport NAPOLI – JUVENTUS: Cresce l'attesa dei tifosi
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
5a9fa1d6595dda5678b20c716ed74260?s=120&d=mm&r=g
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Si avvicina il primo dei due match contro la Juventus, domenica è alle porte, finalmente! Il Napoli gioca per i tre punti, per rincorrere la Roma ed il secondo posto.

di Gianmarco Giugliano – La pausa delle nazionali è servita solo per far parlare ancora di più di queste partite, due in tre giorni, campionato e coppa Italia in un crescendo di attesa e speranza che riempie il cuore di tutti i napoletani. Poteva bastare il nome Juventus ad attirare oltre 100000 spettatori al San Paolo ma questa volta c’è di più: c’è il ritorno di Higuaìn, la rabbia per i torti arbitrali dell’andata di coppa Italia, le polemiche che partono con cadenze impressionanti dai giornali, dai politici e dalle cronache giudiziarie. Se un anno fa c’erano già molti motivi per correre allo stadio, quest’anno ce ne sono molti di più. Motivi che vanno oltre la semplice sfida sportiva, motivi che toccano il cuore, l’amore tradito, la voglia di riscatto.Napoli-v-Juventus

Non basta ai napoletani avere un Mertens avanti ad Higuain nella classifica cannonieri, non basta avere lo stesso distacco dello scorso anno in campionato pur non avendo più il recordman delle reti in serie A; non basta neppure il fatto che ormai siano trascorsi oltre sette mesi da quell’addio condito da fughe e parole non dette. No! non basta…

Napoli vuole far sentire la sua voce e gridarla perché qui il calcio va oltre il semplice indossare una maglia: qui il calcio è ( o vorrebbe essere) appartenenza. Scelte professionali, voglia di vincere non interessano: qui si ricorda solo un calciatore che cantava “difendo la città” e per il quale, dopo l’espulsione di Udine, si era addirittura scesi in piazza per manifestargli il sostegno e l’amore. Amore ricambiato con una fuga, con visite mediche fatte di nascosto, con il passaggio al “nemico” più odiato; con una delusione che ancora oggi, a ricordarla, fa stringere il cuore.

Portai mio figlio per la prima volta allo stadio il 14 maggio del 2016. Lo portai sotto la pioggia con la speranza di potergli far gridare il suo nome per almeno due volte (furono tre) e per poter festeggiare non solo la qualificazione in Champions ma soprattutto il record dei gol.

Come fai a spiegare ad un bambino di 4 anni e mezzo, qualche mese dopo, che il suo idolo non giocherà più con la maglia del Napoli e che addirittura giocherà nella Juventus? Come fai? Non ricordo cosa gli dissi ma il giorno dopo, ricordo, che mentre giocava alla Xbox, mi venne vicino e  disse: “papà, non voglio più Higuaìn nel Napoli; me lo puoi togliere? Lui non ci vuole più bene…”. Semplicità di un bimbo, verità di vita… Forse quella delusione è passata più in fretta a lui che a me. A me che sarò al San Paolo domenica e fischierò Higuain ad ogni palla che toccherà: a me i nervi non si sono calmati. Eppure dovrei pensare alla Juventus, ai tre punti, alla qualificazione in coppa piuttosto che ad Higuaìn, ma sono un sentimentale e non posso fare a meno di pensare a chi ha tradito i miei sentimenti scappando come un ladro, senza salutare, senza un pizzico di rispetto”.

Tanti napoletani pensano questo, forse tutti. Ma domenica si gioca per i tre punti, per rincorrere la Roma ed il secondo posto. Appena i giocatori toccheranno il pallone non ci saranno più parole, odi, recriminazioni storiche o collusioni con la n’drangheta: saranno solo 22 ragazzi che daranno l’anima per vincere. Ma quelli in maglia azzurra dovranno dare più dell’anima e correre in campo come non hanno mai fatto: c’è una città che li supporterà, c’è un popolo ed una voglia di appartenenza che, per chi non guarda il Vesuvio tutti i giorni con gli occhi della vita, non si può capire.

C’è solo un finale a questo punto: FOZZZZZA NAPOLI!!!

- Advertisement -

Ultime Notizie

Beautiful, anticipazioni al 5 dicembre: Katie rischia la vita

Beautiful, anticipazioni dal 30 novembre al 5 dicembre. Katie scopre di avere una grave insufficienza renale e di avere poco tempo per il trapianto. Arrivano le...

Stasera in tv, giovedì 26 novembre: “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” su Canale 5

Ecco la guida dei film in onda sui principali canali in prima serata giovedì 26 novembre. Scopri cosa sarà trasmesso in anticipo stasera in...

Scozia, assorbenti gratis per legge a tutte le donne

La Scozia è la prima al mondo e la legge ha ricevuto ieri il via libera finale del Parlamento di Edimburgo. In Scozia tutti i...

De Magistris: “Lutto cittadino e Stadio San Paolo diventi Stadio Maradona”

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha proclamato il lutto cittadino per la morte di Diego Armando Maradona. Qualche tifoso fuori lo Stadio...

L’Amica Geniale 3: le riprese della terza serie partono da Napoli

L’Amica Geniale 3: dopo le prime due stagioni (che hanno registrato boom di ascolti su Rai 1) partono da Napoli le riprese della terza...