Leonardo: passi avanti nella strategia finanziaria

849
Leonardo: nel primo trimestre ricavi in crescita del 4%

Rinegoziata la linea di credito revolving. Il successo dell’operazione conferma l’interesse del mercato per Leonardo.

Leonardo ha sottoscritto una nuova linea di credito revolving con un pool di banche domestiche e internazionali. La Revolving Credit facility prevede il pagamento di un margine di 75 punti base sopra l’Euribor, in riduzione di 25 punti base rispetto alle precedenti condizioni.
E’ stata inoltre ridotta la dimensione a 1,8 miliardi di euro, rispetto ai 2 miliardi di euro della precedente, ed estesa la scadenza a febbraio 2023, anno attualmente libero da impegni di rimborso sul mercato dei capitali. Alessandro Profumo, Amministratore Delegato, ha commentato “la rinegoziazione della Revolving Credit Facility è un ulteriore passo avanti nella realizzazione di una strategia finanziaria disciplinata. Le condizioni di mercato favorevoli ci hanno indotto a rinegoziare la linea di credito al fine di ridurre ulteriormente gli oneri finanziari, confermando il progressivo alleggerimento delle esigenze di finanziamento del capitale circolante pur mantenendo una fonte di liquidità bancaria in linea con le aspettative del mercato finanziario, incluse le agenzie di credit rating.”
Leonardo: passi avanti nella strategia finanziariaLa nuova RCF è stata sottoscritta da 26 banche, determinando un oversubscribment per 3,6 miliardi di euro; il successo dell’operazione conferma l’interesse del mercato per Leonardo.
Le banche del pool che hanno sottoscritto la rinegoziazione sono:
Mandated Lead Arrangers e Bookrunners: The Bank of Tokyo-Mitsubishi UFJ ltd – Milan
Branch, Unicredit S.p.A., Commerzbank Aktiengesellschaft – Milan Branch, Cassa Depositi
e Prestiti, BNP Paribas – BNL, Sumitomo Mitsui Banking Corporation Europe Limited –
Milan Branch, HSBC Bank plc – Milan Branch, Citibank N.A. – Milan Branch, Barclays Bank
Plc – Milan Branch, Banco BPM, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria S.A. – Milan Branch,
Intesa Sanpaolo S.p.A., Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Société Générale
– Milan Branch, Bank of America N.A. – Milan Branch, Banco Santander S.A.
 Lead Arrangers: Natixis S.A. – Milan Branch, NatWest – The Royal Bank of Scotland Plc –
Milan Branch, Deutsche Bank, UBI Banca.
 Co Arrangers: Banca Popolare Emilia Romagna Soc. Coop, Mediobanca, Bank of China
Ltd – Milan Branch, Jp Morgan Chase Bank N.A. – Milan Branch, Crédit Industriel et
Commercial, Banca Popolare di Sondrio ScpA.
Unicredit ha svolto il ruolo di Global Coordinatoor, Coordinating and Documentation Bank e di Agent Bank. Ai fini dell’operazione, il pool di banche è stato assistito da LinkLaters e Leonardo da Clifford Chance quali consulenti legali.