domenica, Luglio 21, 2024

L’allarme arriva dall’Oms: I ragazzi fanno poca attività fisica

- Advertisement -

Notizie più lette

Patrizia Zinno
Patrizia Zinnohttps://www.2anews.it
Patrizia Zinno è biologa nutrizionista napoletana e ha lavorato per circa 20 anni presso centri di Diabetologia, di Dialisi, Ematologia e Chimica Clinica. Ora insegna Scienza e Cultura dell’Alimentazione nella Scuola Alberghiera di Scampia.

L’attività fisica è una forma di terapia per il nostro corpo, una pratica sana e ricca di benefici per il corpo e la mente.

Nel mondo l’81% degli adolescenti tra 11 e 17 anni fa poca attività fisica, andando così incontro a preoccupanti effetti negativi sulla salute con un rischio di mortalità  maggiore del 20-30%. L’allarme arriva dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) in un documento  nel quale si spiega che il non praticare attività può causare lo sviluppo di gravi patologie cardiovascolari, diabete e cancro.

L'allarme arriva dall'Oms: I ragazzi fanno poca attività fisicaL’Oms sta lavorando ad un nuovo Piano d’azione globale, per ridurre del 10% la percentuale di queste  persone inattive fisicamente entro il 2025. A livello globale, sottolinea l’Oms in un documento aggiornato a febbraio 2018, circa il 23% degli adulti over-18 non è abbastanza attivo fisicamente.

Nei Paesi industrializzati, la percentuale degli adulti inattivi raggiunge invece il 26% tra i maschi ed il 35% tra le donne, rispetto al 12% e 24% nei Paesi in via di sviluppo. Lo sport, il passeggiare, il giocare a pallone, permette al bambino di crescere meglio. Fino a qualche decennio fa, era normale che i ragazzi passassero tutti i giorni a giocare all’aria aperta nei cortili dei palazzi. Tutto questo non sempre avviene se si vive in aree molto urbanizzate e la sedentarietà è diventata la norma, che può portare l’obesità.  Tuttavia, le statistiche dicono che lo sport  viene spesso abbandonato nel corso dell’adolescenza per non essere più ripresa e questo proprio quando sarebbe più necessaria.

L'allarme arriva dall'Oms: I ragazzi fanno poca attività fisicaPerché è importante l’attività fisica? L’attività fisica riduce la probabilità di andare incontro a patologie metaboliche come il diabete, l’ipertensione, il colesterolo e disturbi cardiovascolari.

I benefici sono:

  • Il cuore si contra e in maniera più efficace, migliora l’ossigenazione della sua muscolatura  e della elasticità dei vasi  ed arterie
  • La colonna vertebrale si irrobustisce
  • L’apparato respiratorio migliora la sua capacità alveolare
  • Si riduzione con facilità la massa grassa
  • L’attività fisica inoltre rappresenta un’ottima medicina  per favorire benessere fisico, psichico e sociale, grazie anche alla formazione di endorfine che sono sostanze chimiche prodotte dal cervello e dotate di attività analgesica ed eccitante, capaci di ridurre il rischio di depressione ed ansia
  • Aiuta ad addormentarsi più velocemente e profondamente.
  • Praticare regolarmente attività fisica fa aumentare la fiducia in se stesso e l’autostima.

Gli antichi romani recitavano “Mens sana in corpore sano” dando prova del fatto che già allora si conosceva l’importanza di aver un corpo atletico per avere una mente attiva.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie