La nuova stagione del Sancarluccio si fa in tre

1092

La direttrice artistica Giuliana Tabacchini ha presentato la nuova stagione dello storico spazio di San Pasquale a Chiaia.

di Giuseppe Giorgio – Giuliana Tabacchini, la direttrice artistica del Nuovo Teatro Sancarluccio, è più che mai decisa. tant’è che per la nuova stagione dello storicizzato spazio di via San Pasquale a Chiaia, ha pensato ad un programma variegato con tante nuove iniziative. “ Quest’anno – ha detto colei che oltre a curare la parte artistica gestisce il Sancarluccio insieme al fratello Roberto Tabacchini- siamo entusiasti per un cartellone che abbiamo deciso di dividere in tre  sezioni (teatri comici, teatro in musica e teatro rinnovato) per dare possibilità alle persone di scegliere tra diverse forme d’arte e di spettacolo. Ancora, abbiamo puntato sulle giovani compagnie  perché vogliamo che il Sancarluccio si trasformi in una fucina di talenti offrendo spazio alla ‘nuovissima drammaturgia’ napoletana. Gli artisti di questa stagione sono tutti di grande spessore e speriamo che il pubblico possa apprezzarli così come  abbiamo fatto noi inserendoli nel ventaglio delle nostre proposte”.  Ed è con queste premesse che il Nuovo Teatro Sancarluccio per la  la sezione “I Teatri Comici” proporrà “Òmm…un napoletano in Tibet” di e con Ettore Massa; “Ci facciamo da soli…e non ne parliamo più” di e con Enzo Catapano con Mimmo Ruggiero e Giorgio Fiorentino; “E adesso?” di e con Veronica Mazza; “Il matrimonio come va? bene, corna facendo” di e con Marco Lanzuise con Pietro Vitolo e “C’era una volta Francesca da Rimini”, liberamente tratto dal lavoro di Petito, con Corrado Taranto e Claudio Iodice per la regia di Bruno di Paolo. Per la sezione “Il Teatro in Musica”, invece, gli amici della blasonata sala potranno applaudire “Serenvivity” di e con Viviana Cangiano e Serena Pisa; “Il Cappellaio Magico”, dedicato a Rino Gaetano, di e con Giacomo Casaula; “Totò Crooner un Otello Principe di Bisanzio” di e con Carmine Borrino; “Frida -Viva la Vida” di e con Claudia Balsamo con le musiche di Fede ‘n’ Marlen; “Anche io mi chiamo G” di e con Maurizio Murano e la direzione musicale Michele Bonè; “Napoletane- storie, vicoli e canzoni” di e con Lino Volpe e “Cantabili armonie da una città di mare” di e con Francesca Rondinella e Giosi Cinciotti. Infine, per la sezione “Il Teatro Rinnovato” arriveranno gli spettacoli “Tre sull’altalena”, di Luigi Lunari per la regia di Roberto Negri; “06-05-38” con Gigliola De Feo e Andrea Fiorillo scritto e diretto da Luca Pizzurro; “Dietro la Quinta dell’Universo” di Enrico Maria Falconi; “Il mio amico D. – “i migliori sogni sono due: giocare il mondiale ed essere il campione”- di e con Pietro Tammaro; “Mozart, cacofonia in do maggiore” di Noemi Giulia Fabiano; “Nguè venire al mondo” di e con Marco Mario De Notaris; “Semi – Peccato non esiste più l’amore platonico” di Marina Cioppa con Michele Brasilio e Marina Cioppa; “Amore Pazzo” di Mirko Di Martino per la regia di Titti Nuzzolese; “Cyrano Station”, con Alessandro Balletta, Sara Guardascione e Aristide Bellone per la regia di Roberto Ingenito; “Tranquilli amici è solo sonno arretrato” di e con Giorgio Gori per la regia di Gianpiero Notarangelo;  “Scarrafunera” con Roberto Azzurro e la regia di Cristian Izzo; “A-Medeo”- tratto dalle storie dei figli di Eduardo, con Stefania Remino e Antimo Navarra, scritto da Marina Cioppa e diretto da Michele Brasilio e “La Dea dell’Ammore”, tratto da Woody Allen, con Matteo Mauriello e Marianna Mercurio, scritto e diretto da Antonio De Rosa. Per la stagione del Sancarluccio  anche numerose altre attività. Tra queste: “Nuovi Scenari”, la rassegna teatrale rivolta alle compagnie non inserite nei circuiti professionali; il laboratorio “Pensa comico”, ideato da Bruno Tabacchini e diretto da Eduardo Cocciardo; il Laboratorio permanente di formazione teatrale a cura di Ettore Massarese; i corsi di To Play: Adulti – sogni nel cassetto, To play Lab- dal Teatro al Cinema e To play: recitare – Il gioco della recitazione, a cura di Antonella Stefanucci ed infine, i live e le serate in musica tra amici con i “Soundfly Night”.