Giugliano, lite familiare finisce in tragedia: un morto

60
Giugliano, lite familiare finisce in tragedia: un morto

A Giugliano una lite familiare ha avuto una tragica conclusione. Un uomo è morto. Il cognato della vittima è stato fermato con l’accusa di omicidio preterintenzionale.

Un uomo, Salvatore Rossi di 52 anni, è morto in seguito ad una violenta lite familiare. Il tragico episodio è successo questa notte intorno alle 4 in vico Gambuzzi, traversa del corso Campano. I carabinieri hanno ricostruito quanto accaduto e hanno fermato il cognato con l’accusa di omicidio preterintenzionale.

La vicenda è iniziata con una lite tra la moglie e marito nella quale si è intromesso anche il fratello della donna, di 53 anni, con gravi problemi di salute. Nel corso del litigio tra spintoni e urla si sarebbe spostata la cannula tracheale che l’uomo portava a causa di una grave malattia respiratoria.

I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno ricevuto la segnalazione e sono subito arrivati anche per soccorrere la persona che aveva avvertito un malore ma quando sono arrivati sul posto, con il 118, l’uomo era già morto. Il cognato è stato portato in caserma.