Leonardo, possibile fusione con Fincantieri: il premier Conte smentisce

373
Leonardo, possibile fusione con Fincantieri: il premier Conte smentisce

Leonardo: il premier Giuseppe Conte ha smentito le voci su una possibile fusione tra il gruppo guidato da Alessandro Profumo e Fincantieri.

Il premier Giuseppe Conte ha smentito le voci riguardanti una possibile fusione tra Leonardo e Fincantieri, definendola un’opzione priva di fondamento.

Come riporta “Money.it”, una fusione tra il gruppo guidato da Alessandro Profumo e Fincantieri avrebbe potuto avere un impatto dirompente sul mercato, portando alla nascita di un vero e proprio colosso tale da poter operare a livello globale. L’ipotesi però è stata già smentita dall’Esecutivo “gialloverde”. Secondo le indiscrezioni, Leonardo, che è oggi alla ricerca di nuovi alleati, avrebbe potuto trovare in Fincantieri il partner ideale.

Tra le ipotesi al vaglio, quella del trasferimento della partecipazione statale in Leonardo (30,2%) a Fintecna, società posseduta da Cassa Depositi e Prestiti, a sua volta proprietaria al 71,6% di Fincantieri.Leonardo, possibile fusione con Fincantieri: il premier Conte smentisce Da qui il matrimonio tra i due gruppi, tanto importante da creare un maxi polo della difesa e della cantieristica, nel quale far confluire sia il settore elicotteri che quello della ricerca. Ma la smentita di Conte è stata netta: “Non stiamo pensando a nulla di tutto ciò. Non c’è nulla sul tavolo. Mi hanno parlato di queste indiscrezioni di stampa in cui si citano fonti del governo. Respingo nella maniera più assoluta queste indiscrezioni”.