martedì, Agosto 3, 2021

Covid 19, in Campania 340mila dosi del vaccino: priorità ad anziani e personale ospedaliero

- Advertisement -

Notizie più lette

Covid 19, in Campania 340mila dosi del vaccino: priorità ad anziani e personale ospedaliero
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Vaccino anti Covid 19 in Campania: le prime dosi (in arrivo a gennaio 2021) saranno destinate ad anziani e personale ospedaliero.

La scorsa settimana, l’Unione Europea ha dato il via libera alla sottoscrizione del contratto con Pfizer e BioNTech per l’acquisto fino a 300 milioni di dosi del vaccino anti Covid 19 che, secondo gli studi fatti, ha mostrato un’efficacia di oltre il 90%.

All’Italia andranno 27,2 milioni di dosi, quindi poco meno della metà rispetto ai 60 milioni di abitanti in Italia (in attesa di possibili nuovi accordi anche per gli altri vaccini in via di definizione, come ad esempio quello di Moderna).Covid 19, in Campania 340mila dosi del vaccino: priorità ad anziani e personale ospedaliero Domenico Arcuri (Commissario straordinario per il coordinamento delle misure occorrenti anti Covid) sarà il responsabile del piano di distribuzione dei vaccini. Il Commissario ha sottolineato in conferenza stampa che da gennaio 2021 arriveranno 3,4 milioni di dosi utili per 1,7 persone (il vaccino richiederà infatti un richiamo dopo la prima iniezione, da fare dopo tre settimane).

Alla Campania, come a tutte le altre Regioni, è stato chiesto di comunicare, per ogni provincia, una prima bozza del piano di vaccinazione e strutture idonee per consegna, conservazione (per 15 giorni nelle borse del fornitore o 6 mesi in celle frigorifere) e somministrazione delle dosi.Covid 19, in Campania 340mila dosi del vaccino: priorità ad anziani e personale ospedaliero Come riporta “Il Mattino”, la regione governata da Vincenzo De Luca avrà a fine gennaio 340mila dosi del vaccino Pfizer. La priorità sarà data al personale e agli ospiti delle Residenze per gli anziani (Rsa), gli anziani non deambulanti e il personale ospedaliero.

L’Unità di crisi della Campania è inoltre al lavoro per individuare strutture per ogni provincia dove avverrà la somministrazione. Tra le basi possibili, anche l’aeroporto di Capodichino, visto che i dirigenti della Gesac hanno già avuto contatti con la Desmon (ovvero l’azienda con sede a Nusco, specializzata nella produzione dei super-congelatori).

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie