domenica, Gennaio 17, 2021

Vaccino anti Covid 19, ok dell’UE al contratto con Pfizer: all’Italia 27 milioni di dosi

- Advertisement -

Notizie più lette

Vaccino anti Covid 19, ok dell’UE al contratto con Pfizer: all’Italia 27 milioni di dosi
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.
- Advertisement -

Vaccino anti Covid 19: l’Unione Europea ha autorizzato l’accordo per l’acquisto fino a 300 milioni di dosi (27,2 milioni riservate all’Italia). Il premier Conte: “Piano per distribuirlo da dicembre”.

L’Unione Europea ha fatto passi in avanti molto importanti per acquistare il vaccino contro il Covid 19, sviluppato dall’azienda farmaceutica americana Pfizer in collaborazione con BioNTech.

Il collegio dei commissari UE ha infatti dato il via libera alla sottoscrizione del contratto con Pfizer e BioNTech per l’acquisto fino a 300 milioni di dosi.

All’Italia andranno 27,2 milioni di dosi del vaccino, quindi poco meno della metà rispetto ai 60 milioni di abitanti in Italia. Domenico Arcuri (Commissario straordinario per il coordinamento delle misure occorrenti anti Covid) dovrebbe essere il responsabile del piano di distribuzione dei vaccini.

Il premier Conte: “Piano nazionale per distribuzione in sicurezza del vaccino da dicembre”

Sull’argomento vaccino anti Covid 19 si è espresso anche il premier Giuseppe Conte: “Ho parlato di vaccini disponibili a partire da dicembre perché, nonostante lo scetticismo di tanti, ero pienamente consapevole dei progressi che si stavano facendo su questo fronte e degli impegni contrattuali già sottoscritti dalla Commissione europea -ha dichiarato il Presidente del consiglio in una intervista a “La Stampa”-Vaccino anti Covid 19, ok dell’UE al contratto con Pfizer: all’Italia 27 milioni di dosi Lo scorso 2 novembre ho informato il Parlamento di avere invitato il ministro Speranza a predisporre un piano nazionale per garantire la sicurezza e la distribuzione del vaccino.

Porteremo presto questo piano in Parlamento in modo da chiarire pubblicamente i criteri e le priorità con cui procederemo alla distribuzione delle dosi. Parallelamente stiamo completando il piano operativo che ci consentirà di distribuirlo in condizioni di piena efficienza e sicurezza”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie