venerdì, Gennaio 22, 2021

Calcio Napoli, a Lipsia ancora turnover. La rivincita non vale il patto scudetto

- Advertisement -

Notizie più lette

Calcio Napoli, a Lipsia ancora turnover. La rivincita non vale il patto scudetto
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

La gara di Europa League contro il Lipsia e’ alle porte. La sconfitta dell’andata stimola le corde dell’orgoglio, ma e’ un errore che il Calcio Napoli non commettera’.

- Advertisement -

La tentazione e’ grande. Scendere in campo per ribaltare il Lipsia e quell’1-3 subito al San Paolo. Davanti alla propria gente. E a tutta l’Europa calcistica che, dalla tv, ha visto il Calcio Napoli che ha messo paura al Real Madrid e al Manchester City, essere preso a schiaffi dai tedeschi. Ed e’ grande soprattutto perche’ tale lo e’ la consapevolezza di potercela fare. Se il Napoli facesse il Napoli non ci sarebbe ma che tenga. Ma non sara’ cosi’.

Ormai la decisione e’ stata presa. E non oggi oppure ieri, ma in estate, nel ritiro di Dimaro: il Calcio Napoli provera’ con tutte le sue forze a vincere lo scudetto. Il patto per la conquista del tricolore e’ stato sancito tra le montagne del Trentino dai giocatori e da Maurizio Sarri. E nessuno si tirera’ indietro. Anche se la tentazione e’ molto forte. Non e’ stato facile la settimana scorsa vedersi piovere addosso tutte quelle critiche, come se il cammino meraviglioso in campionato non esistesse. Come se una sola sconfitta europea valesse piu’ di quei 66 punti in 25 partite di Serie A.

L’orgoglio e’ una cosa strana. Spunta fuori all’improvviso. Basta poco per alimentarlo e riesce a creare in te tanti pensieri che credevi sopiti. Calcio Napoli, a Lipsia ancora turnover. Nulla vale il patto scudettoE allora provarci? Perche’ no? Perche’ non far vedere al Lipsia e a tutti gli altri che il Calcio Napoli potrebbe approdare senza particolari problemi agli Ottavi di Europa League? Perche’ non si puo’. Perche’ con una rosa cosi’ ridotta non si puo’ rischiare. Perche’ la Juventus continua a vincere nonostante le assenze di Cuadrado, Dybala, Mandzukic, Higuain. Perche’ Sarri e i suoi stanno combattendo una guerra contro la piu’ forte potenza calcistico-economica d’Italia. E la stanno anche vincendo. E non sara’ di certo l’orgoglio a frapporsi tra gli azzurri e il traguardo finale.

Ovviamente l’all-in che sara’ certificato domani con la presumibile eliminazione dall’Europa League e’ molto rischioso. Questo lo sa il Calcio Napoli per primo. Ma sa anche che e’ l’unico modo per provarci. Per continuare a crederci. A portare avanti quel patto scudetto “firmato” a Dimaro. A realizzare il sogno di un’intera citta’. “L’ultima partita sarà Napoli-Crotone e chissà sarebbe bello cantarla con lo stadio che festeggia, ci pensiamo ogni volta” . Lo ha confessato ieri Albiol durante una intervista a Radio Kiss Kiss Napoli. E c’e’ da credergli. Se anche uno come lui, campione di tutto con Spagna e Real Madrid, lascia trasparire quella emozione, allora val bene prenderne altri tre dal Lipsia domani. Staccare l’ultima zavorra. Prima di riprendere a volare.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie