sabato, Gennaio 16, 2021

Calcio Napoli, Abramovich e Perez vogliono “rubare” Sarri

- Advertisement -

Notizie più lette

Calcio Napoli, Abramovich e Perez vogliono "rubare" Sarri
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Le splendide prestazioni del Calcio Napoli in Italia e in Europa hanno messo sotto i riflettori dei top club internazionali il tecnico Maurizio Sarri. 

Difficile dire come andra’ a finire, ma senza dubbio la battaglia non sara’ facile. Quando a chiamarti sono personaggi come Roman Abramovich e Florentino Perez, hai quantomeno l’obbligo di stare ad ascoltare. Ed e’ quello che, molto probabilmente, fara’ Maurizio Sarri. L’attuale tecnico del Calcio Napoli e’ attenzionato e non poco dalle migliori societa’ a livello europeo, che hanno intenzione di cambiare allenatore la prossima stagione. Tra queste il Chelsea e il Real Madrid. Ma anche l’Arsenal e il Psg.

Proprio ieri, quando tutti vedevano Luis Enrique prossimo allenatore dei ‘Blues’ del magnate russo al posto di Antonio Conte, si e’ creduto che una casella si sarebbe riempita da sola. Una sorta di autoeliminazione che, pero’, non e’ avvenuta. E la paura e’ che oltre al discorso legato alla buonuscita dell’ex juventino, Abramovich stia davvero cominciando a pensare a Sarri, una volta che avra’ modo di sferrare l’attacco decisivo. Va ricordato sempre che, pur avendo un contratto fino al 2020, esiste per l’allenatore del Calcio Napoli, la possibilita’ di liberarsi, dalla prossima estate, versando la clausola rescissoria di 8 milioni di euro.

Perez, Sarri e la doppia sfida con il Real

Calcio Napoli, Abramovich e Perez vogliono "rubare" SarriCifra che non sarebbe un problema anche per Florentino Perez. Il numero uno del Real Madrid e’ affezionato a Zinedine Zidane (motivo unico per cui e’ ancora su quella panchina), ma lo e’ ancora di piu’ a vincere. E una stagione a vedere il Barcellona “uccidere” la Liga non e’ sostenibile per il club piu’ titolato al mondo. E negli occhi del presidentissimo dei ‘Galcticos’ sono rimaste negli occhi le prestazioni del Calcio Napoli contro il Real Madrid la scorsa stagione. Quando, tra andata e ritorno fu solo la netta superiorita’ tecnica di Ronaldo e company a decidere la sfida. Ma, soprattutto nel primo tempo del San Paolo, a dare spettacolo furono gli azzurri.

Poi ancora Arsenal, Psg e altri club europei che , oltre a seguire le prestazioni di singoli come Ghoulam (Mourinho e Mendes vorrebbero portarlo a Manchester), Mertens, Jorginho, Koulibaly, hanno cominciato a seguire la squadra azzurra. E quel modo di giocare che, da Cruijff a Guardiola, passando per Sacchi, a livello europeo ha comandato in lungo e in largo. E che, da tre anni a questa parte, i napoletani si stanno godendo. Al presidente De Laurentiis la possibilita’ e volonta’ di far sì che la giostra non si fermi proprio sul piu’ bello.

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie