Neve a Napoli, Vesuvio imbiancato e fiocchi in tutta la città

1881
Nuova allerta meteo Campania. Torna il gelo con neve a basse quote

Neve a Napoli oggi, 26 febbraio 2018. Quando la citta’ si e’ risvegliata avvolta per la maggior parte da una coltre bianca. Suggestiva quanto attenzionata dalle autorita’.

Neve a Napoli, in particolare, nelle zone collinari. Mentre il Vesuvio appare completamente innevato. Gelo e pioggia in queste ore nel capoluogo e nei comuni della provincia partenopea. A Ercolano (Napoli) il Comune ha disposto la chiusura della strada comunale di accesso al cratere del Vesuvio, nel tratto compreso tra località La Siesta e piazzale quota 1000. Stop anche alle visite al Cratere – secondo quanto comunica l’Ente Parco Vesuvio – da oggi e fino al 28 febbraio.

Neve a Napoli, Vesuvio imbiancato e fiocchi in tutta la cittàRicoperto di neve da cima a valle il Vesuvio: strade ghiacciate e volontari della Protezione Civile comunale in giro a monitorare il territorio. Lezioni sospese oggi nelle scuole di ogni ordine e grado ricadenti nei comuni di San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano, Somma Vesuviana dove i sindaci hanno firmato apposite ordinanze a causa dell’allerta meteo e del brusco calo delle temperature.

Neve a Napoli e non solo. Infatti il freddo ha portato i fiocchi anche in tutto il Vallo di Diano, Alburni e Tanagro (Salerno). Da questa mattina si registrano intense precipitazioni nevose su tutti i territori comunali dei vasti comprensori a sud di Salerno. In diversi comuni si circola a rilento. Nei centri montani, invece, alcune arterie sono impercorribili.

Numerose le ordinanze sindacali di chiusura degli istituti scolastici. I primi cittadini di Buonabitacolo, Montesano sulla Marcellana, Buccino, Contursi Terme, Palomonte, Petina Piaggine e Valva, già nella serata di ieri avevano emesso apposite ordinanze di chiusura. Oggi e domani istituti scolastici chiusi anche nei comuni di Atena Lucana, Padula, Sanza e Teggiano. La circolazione veicolare è a rischio anche sulla tratta della A2 “Autostrada del Mediterraneo” di competenza del COA di Sala Consilina. La Polstrada e gli uomini dell’ANAS monitorano costantemente la situazione.