Estate, ecco la vacanza adatta ad ogni professione

366
Estate, ad ogni professione una o più vacanze su misura

Estate vuol dire vacanze, per tutti. Ecco cosa fare e dove andare in base alla professione svolta durante l’anno.

Estate, ecco la vacanza adatta ad ogni professione

Estate = vacanze. Un’equivalenza facile facile per tutti. Ma non tutti sanno che bisognerebbe scegliere il tipo di vacanza anche in base al lavoro svolto durante l’anno. Lavori in solitaria? Scegli un posto che ti metta a contatto con la gente. Hai ritmi serrati e frenetici? Cerca un posto senza orari che possa rilassarti al massimo. Questo ragionamento si posa su basi scientifiche.

Ad ogni professione è associato una o più vacanze specifiche, elaborate su basi scientifiche. 

Estate, ecco la vacanza adatta ad ogni professione

“La vacanza che fa bene è quella che rompe gli schemi, va scelta accuratamente tenendo presente anche l’attività che si svolge durante l’anno. Le vacanze, da momento di relax per scrollarsi di dosso nervosismo e stanchezza, possono trasformarsi in una fonte di stress”  afferma Paola Vinciguerra. Lei è psicologa, psicoterapeuta, presidente dell’Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico) e direttore scientifico del centro Bioequilibrium. Continua poi Eleonora Iacobelli, psicoterapeuta, vicepresidente Eurodap: “Bisogna sceglierle con cura, perché saranno la nostra ricarica che dovrà accompagnarci per buona parte dell’inverno. Affinché si ottengano i migliori benefici, la vacanza deve prevedere situazioni completamente diverse da quelle che si vivono durante l’inverno. Per questo scegliamo qualcosa che ci faccia fare l’opposto di quello che viviamo nella nostra professione”. 

Ecco infine i consigli in base al lavoro svolto:

Manager

I ritmi lenti sono il vostro punto di partenza. Niente programmi, niente orari e nessuna decisione presa da altri, solo da voi e dalla vostro voglia di fare o meno una data attività.

Impiegati

Dovete cercare attività stimolanti sotto più punti di vista. I villaggi e similari sono ottimi sotto questo punto di vista, con la possibilità di fare varie attività e conoscere gente sempre nuova e diversa.

Medici

I medici dovrebbero mettere se stessi avanti a tutto almeno in vacanza. La cosa migliore potrebbe essere un centro benessere dove potersi lasciare andare completamente. In alternativa posti con poche persone o senza la necessità di dover socializzare.

Casalinghe

Dopo aver passato un anno a pensare alla casa il posto migliore è uno che permette di non pensare assolutamente ai lavori domestici, come pranzi e cene. Alberghi al mare o in montagna sono ideali, ancora meglio in località termali.

Commercianti

Per chi ha lavorato tutto l’anno con il denaro si consiglia di tornare a contatto con la natura, alla ricerca delle cose semplici. Un altro consiglio è quello di evitare località con molte attività commerciali, per esempio una crociera potrebbe essere adatta allo scopo, o anche località marittime o di montagna molto tranquille.

Giornalisti

Contatto con la natura e sopratutto senza internet, magari in un paese esotico.