Allerta Meteo Campania: avviso della protezione civile per il maltempo

419
Meteo Campania. In arrivo calo termico e neve sotto i 1000 metri

Allerta meteo Campania: Venti forti occidentali con  temporanee raffiche;  mare agitato o molto agitato, con  possibili mareggiate lungo le coste  esposte ai venti.

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di allerta meteo Campania per vento e mare valevole a partire dalla mezzanotte e per le successive 24 ore. In particolare, sulla Campania, spireranno venti forti occidentali con temporanee raffiche e il  mare si presenterà agitato o molto agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti. La protezione civile raccomanda agli enti competenti di “porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni anche in ordine alla vigilanza sulle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso”.

Allerta Meteo Campania: avviso della protezione civile per il maltempoIl meteo aeronautica militare prevede un’ultima decade di gennaio più fredda. Dopo il sopra media delle temperature che abbiamo vissuto nella prima parte di Gennaio e che ha regalato alle regioni del Centro Sud quasi un anticipo di primavera, l’ultima decade di Gennaio appare più improntata al ritorno dell’inverno. Il meteo aeronautica militare prevede Infatti il rallentamento del teso flusso delle correnti occidentali che ha spinto a più riprese masse d’aria miti e umide nel Cuore del Vecchio Continente, favorirà l’espansione dell’anticiclone oceanico verso latitudini più alte favorendo di conseguenza l’incursione di masse d’aria di estrazione artica verso l’Europa centro-orientale e l’Italia. Dopo una prima incursione di aria fredda attesa per il weekend, anche l’avvio della prossima settimana appare improntato al freddo per il persistere di impulsi freddi dalla Scandinavia e Paesi dell’Europa orientale verso i Balcani ed i versanti orientali della nostra Penisola. Successivamente appare possibile una temporanea rimonta dell’anticiclone sull’Italia a garanzia di una fase più stabile (ma sempre fredda), specie sulle regioni del Nord e del versante. Intorno al 24-25 di gennaio invece le tendenze mostrate dai principali elaborazioni modellistiche sul lungo termine divergono fortemente suggerendo una scarsa stabilità dell’anticiclone in area Mediterranea. Una perturbazione Nord Atlantica potrebbe essere in agguato nella seconda parte della settimana, ma è una tendenza che necessità di ulteriori conferme.

Allerta Meteo Campania: avviso della protezione civile per il maltempoEvoluzione allerta meteo Campania

Un flusso di correnti umide dai quadranti occidentali determina condizioni di tempo prevalentemente nuvoloso, per larghi tratti molto nuvoloso, con associate precipitazioni, in genere di debole o moderata intensità; fenomeni più probabili sulla Campania, con particolare riferimento ai settori tirrenici, in estensione alla Calabria, ove sono attese deboli nevicate sulla Sila dai 1400 m di quota. Più soleggiato in Sicilia, salvo qualche banco di nubi basse sulle aree interne e qualche breve rovescio sul Messinese. Tale scenario è destinato ad insistere anche tra giovedì e venerdì con molte nubi e deboli piogge su Campania e Calabria tirrenica; ciò in attesa dell’arrivo di una perturbazione ben più organizzata nel corso del weekend. Temperature in lieve calo nei valori massimi. Venti di Ponente in rapida intensificazione, con raffiche anche di burrasca tra martedì e mercoledì; da segnalare conseguentemente un repentino rinforzo del moto ondoso a partire dal Tirreno.