Pallanuoto. La Canottieri Napoli batte gli alabardati per 14 a 10

0
355
Pallanuoto. La Canottieri Napoli batte gli alabardati per 14 a 10

Pallanuoto. La Canottieri Napoli espugna la piscina Bianchi di Trieste. Velotto e Campopiano poker di gol.

Alessandro Velotto ed Edoardo Campopiano, con quattro gol a testa, sono i veri mattatori di questa Canottieri Napoli “corsara” che espugna la piscina Bianchi di Trieste e mette la freccia del sorpasso proprio sugli alabardati che erano appaiati in classifica a quattro punti. Ora i punti sono sette e giallorossi sulla scia delle big. Pallanuoto. La Canottieri Napoli batte gli alabardati per 14 a 10 Una partita, al di la del punteggio, combattuta, fisica, ma che la Canottieri Napoli ha controllato con il piglio della formazione di rango senza mai accusare sbavature stando sempre avanti nel punteggio.La formazione allenata da Paolo Zizza parte con il piede sull’acceleratore e in meno di due minuti è sul 2 a 0 grazie alle reti di Alessandro Velotto e di Alex Giorgetti. Petronio accorcia per i padroni di casa, ma è ancora Alessandro Velotto che, sfrutta l’uomo in più, e allo scadere del tempo riporta  a +2 la propria squadra. Seconda frazione di gioco sempre di marca giallorossa, ma è grande battaglia in acqua con le due squadre che se la giocano senza risparmiarsi. Il parziale è di 5 a 4 per la Canottieri che con Alessandro Velotto sul finire del tempo si porta addirittura sul +4 . Segna in apertura Alessandro Velotto e poi a seguire una doppietta di Federico Lapenna e un gol di Biagio Borrelli per la Canottieri, sul fronte opposto, una doppietta di Petronio e un gol a testa per Pedgprnik e Blazevic . Nel terzo tempo la Canottieri pone una serie ipoteca sulla vittoria finale portandosi a +5 su Trieste. Edoardo Campopiano sale in cattedra e con una “quaterna”, in aggiunta al gol di Federico Lapenna, spinge la Canottieri verso la seconda vittoria stagionale. Per i padroni di casa in rete, Petronio e Blazevic per un parziale di 5 a 2 per i partenopei. Nell’ultima frazione di gioco la Canottieri Napoli si limita a controllare la gara ed il Trieste si fa sotto a -3 con una doppietta di Vico e un gol di Blazevic, ma è Gianluca Confurto che ristabilisce le distanze e fissa il finale sul 14 a 10 . “Tutti hanno giocato bene, ma soprattutto siamo entrati bene in partita. Devo dire che I ragazzi erano molto concentrati – ha dichiarato Paolo Zizza a fine gara – siamo stati sempre avanti e tranne qualche errore a uomini pari non posso che essere soddisfatto della gestione della gara e naturalmente del risultato”.