Grey’s Anatomy Stagione 13 Ep. 20,“In The Air Tonight”

0
276

Per poter continuare a gestire una serie così longeva e di successo, bisogna inventarsi qualcosa. E’ ovvio che la soluzione, al momento, è quella di dedicare alcuni episodi a diversi personaggi, lontano dal set del Grey Sloan Memorial. In questa puntata tocca a Meredith. Sarà la fine del tira e molla con Nathan? Io non credo. Qualunque cosa accada dopo questa puntata, sarà comunque un passo avanti per la nostra protagonista.

di Martina Marigliano – Come ho anticipato nella scorsa recensione, è meglio pensarci un paio di volte prima di salire sullo stesso aereo di Meredith Grey. In volo verso la stessa conferenza, Mer e Nathan si trovano ad affrontare una turbolenza inaspettatamente forte. Arriva senza preavviso, senza neanche dare il tempo a diverse persone di potersi sedere ed allacciare le cinture. Una di loro, addirittura, viene sbalzata verso il tetto dell’aereo ferendosi profondamente alla testa. Fortunatamente, sull’aereo ci sono due brillanti chirurghi ed un… dentista. Carino, sì. Fa delle avances a Meredith, certo. Ma lei è fin troppo distratta dalla presenza di Riggs per dargli un minimo di considerazione.

Più volte Nathan, durante il volo, cerca di convincere Meredith a dargli una possibilità. I due finalmente hanno un momento da soli per parlare, magari anche giorni, una volta atterrati. La donna inizia ad aprirsi, dopo aver “confessato”: “Sono sposata!”. Ed in quel momento ho sentito milioni di cuori spezzarsi in tutto il mondo. La verità è che nessuno di noi supererà la morte di Derek, figuriamoci la sua stessa moglie e madre dei suoi figli. Meredith racconta del disastro aereo, di come ha perso sua sorella minore Lexie che tanto amava, dando a Nathan una (quasi) spiegazione del suo bisogno di difendere Maggie. Ed iniziano i flashbacks.

Rivedere i momenti della morte dei miei due personaggi preferiti, non è stata una passeggiata, ma fanno parte degli avvenimenti della vita di Meredith. Fanno parte di ciò che è oggi: una persona maledetta, a suo parere. Chiunque le si avvicini troppo, muore o va via perché la sua vita è diventata ingestibile. Meredith ha mantenuto una bomba tra le sue mani, ha avuto una pistola puntata a lei, è quasi annegata. La sua ancora di salvezza è stata Derek. La loro storia è iniziata nel peggiore dei modi, lei come l’altra donna senza neanche saperlo. Fin quando non le ha chiesto di sposarlo nell’ascensore dell’ospedale, il Matrimonio-Post It, la casa costruita con le candele, i loro figli. La sua morte. “Hai paura di lui, di lasciarlo andare”, dice Nathan. E se Meredith avesse paura di se stessa e di cosa è senza Derek? A questo Riggs ci ha mai pensato? Si sta davvero innamorando di una donna, vedova, senza genitori, con tre figli?

Spero sia pronto ad una vita di Meredith Grey, perché lei non è come le altre donne. “Un po’ oscura e deviata”, come stesso lei si è giudicata. Nel frattempo, lei ha deciso di dargli una possibilità, comunque. A noi non ci resta che vedere e sognare che questo sia un telefilm mistico in cui si può sperare in un magico ritorno di Derek.

Nella prossima puntata, intitolata “Don’t Stop Me Now”, torniamo a Seattle. Bailey ed April cercano di risolvere la situazione tra Webber e Catherine, mentre al Grey Sloan ritorna una vecchia paziente di Alex.