Calcio Napoli, contro il Milan la carica del San Paolo e di… Insigne

520
ultimissime calcio napoli
Condividi articolo:

Ultimissime Calcio Napoli: domani big – match col Milan. Ci saranno 40000 tifosi e un giocatore con motivazioni forse superiori agli altri: Lorenzo Insigne.

di Luigi Maria Mormone – Torna il campionato e il Calcio Napoli sarà chiamato ad una sfida classica: quella contro il Milan, in ripresa dopo molte battute d’arresto. Gli azzurri affronteranno i rossoneri con l’obiettivo di difendere il primo posto e, magari, anche di guadagnare punti sulle dirette inseguitrici (la Juventus sarà impegnata in casa della Sampdoria, l’Inter affronterà l’ostica Atalanta, mentre a Roma ci sarà il derby). Mertens e compagni avranno dalla loro parte il San Paolo, che si preannuncia colmo di 40000 tifosi pronti a sostenere i loro beniamini nella corsa allo scudetto. Come terzino sinistro giocherà ancora Mario Rui, chiamato a limitare un brutto cliente come Suso. Davanti al recuperato Reina, completeranno la difesa Hysaj, Albiol e Koulibaly, a centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik (alla ricerca dell’aggancio a Maradona tra i cannonieri azzurri di tutti i tempi) daranno quantità e qualità, mentre in attacco giocheranno i soliti: Callejon, Mertens e soprattutto Insigne. Le motivazioni per una partita come questa vengono da sole ma se c’è un giocatore a disposizione di Maurizio Sarri che ne avrà qualcuna in più, questo è proprio Lorenzo il Magnifico. Il fantasista di Frattamaggiore è forse il calciatore che più di tutti ha sofferto la clamorosa esclusione dell’Italia dai Mondiali. Nel doppio confronto con la Svezia, Insigne ha infatti trovato spazio soltanto per uno scampolo di partita a Solna (come mezzala sinistra, quindi totalmente fuori ruolo), mentre a San Siro è rimasto a guardare dalla panchina il disastro azzurro. Le principali colpe di Ventura (che non si è dimesso, venendo poi esonerato da Tavecchio) si ricollegano forse proprio al suo mancato utilizzo. Una vera e propria mortificazione per “Lorenzinho”, il miglior talento italiano degli ultimi 5 anni, per cui stravede anche un certo Arrigo Sacchi (uno che poche volte si è lasciato andare ad elogi per singoli calciatori). Ecco perché, già da domani sera, Insigne vorrà ancora una volta dimostrare all’Italia calcistica di essere quel giocatore capace di fare gol e soprattutto offrire deliziosi assist ai suoi compagni di squadra. Per un Napoli da scudetto.

Condividi articolo: