Via Marina, il nuovo piano-traffico

565

 

In via Marina, da oggi al 31 agosto, il traffico veicolare in direzione San Giovanni viene deviato nella corsia preferenziale centrale. Cambia il piano della mobilità: per consentire i lavori di riqualificazione urbanistica e ambientale dell’asse costiero, che collega la zona orientale e le autostrade al centro cittadino. Si chiude al traffico via Amerigo Vespucci nella carreggiata lato mare in direzione San Giovanni, tra l’incrocio con Corso Garibaldi e la nuova strada che si collega con Via Ponte della Maddalena; il traffico veicolare diretto in via Gianturco, viene quindi deviato nella corsia preferenziale centrale che sarà utilizzata a senso unico in direzione San Giovanni.

Il progetto in corso, del costo di oltre 21 milioni di euro, prevede la riqualificazione e l’ampliamento dei marciapiedi, la realizzazione di percorsi ciclabili, la delimitazione della sede tranviaria centrale con cordoli spartitraffico larghi 3 metri con nuovi alberi e prati, elementi di arredo urbano, eliminazione delle barriere architettoniche, anche con percorsi tattili, e ripavimentazione delle carreggiate per il traffico veicolare. Inoltre è previsto l’utilizzo di speciali asfalti ecologici al posto degli attuali cubetti di perfido e dei basolati, elementi di pregio che saranno invece riutilizzati per interventi già programmati nel centro storico, a partire da ottobre.

Gli interventi sulla sede tranviaria, prevedono misure per incrementare gli standard di qualità e sicurezza, come la risoluzione delle interferenze con il traffico su gomma, il riposizionamento delle fermate, l’adeguamento delle banchine e nuove pensiline di maggiore comfort. Due rotatorie sono previste inoltre all’altezza del Ponte della Maddalena e di corso Lucci, dove i lavori interesseranno anche gli impianti fognari e la pubblica illuminazione, ed infine sarà effettuata una completa riqualificazione di piazza Duca degli Abruzzi, con nuove aree pedonali e stalli di sosta.