Un Premio Letterario a portata di click.

0
727

di Maria Sordino – Si è da poco conclusa la XV edizione di Racconti nella Rete, Premio letterario dedicato al racconto breve, che si svolge ogni anno interamente sul web.

Trenta anni fa, il 30 aprile 1986, l’Italia veniva collegata per la prima volta a internet. Quindici anni or sono, nell’inverno 2001, iniziava il concorso letterario Racconti nella rete, rivolto agli autori esordienti che potevano pubblicare, condividere e commentare i loro lavori direttamente sul sito del concorso, creando così una comunità virtuale molto attiva e coinvolgente. Ancora oggi questo straordinario appuntamento rivolto a tutti gli appassionati della scrittura si ripete, incoronando ogni volta 25 aspiranti scrittori che, per un anno, saranno protagonisti di presentazioni e interviste.

L’edizione 2016 è speciale: per festeggiare i 15 anni del Premio, sarà dedicato al web e alle storie nella rete un convegno con i giornalisti Ernesto Assente, esperto di new media e giornalista di Repubblica e Marco De Angelis, giornalista di Repubblica, illustratore e vignettista. L’evento si svolgerà il 24 settembre presso l’Auditorium della Banca del Monte di Lucca e aprirà il programma della XXII edizione di LuccAutori.

I vincitori saranno premiati a Lucca, in occasione della fase finale del festival, sabato 8 e domenica 9 ottobre 2016, quando sarà presentata al pubblico in anteprima la nuova antologia edita da Nottetempo contenente i racconti selezionati. La copertina  è firmata dal maestro Giampaolo Talani e la prefazione è di Adrian Bravi. Sabato 8 ottobre sarà anche proiettato il cortometraggio tratto dal soggetto vincitore della sezione Corti.

Non solo. I venticinque racconti vincitori saranno protagonisti della mostra “Racconti a colori” attraverso le illustrazioni realizzate dagli studenti del Liceo Artistico Passaglia di Lucca. La mostra sarà inaugurata sabato 1 ottobre e le opere rimarranno esposte a Villa Bottini fino al 8 ottobre.  Info nel sito www.raccontinellarete.it

Nell’ambito della manifestazione, sarà presentata la mostra internazionale “I muri parlano”, che raccoglie 55 immagini di città italiane con parole crittografate. Arriva direttamente dal Belgio ed è curata da Joris  Wouters.