Arrestato piromane per i roghi sul Vesuvio

1251
Comune di Ottaviano, false spese per emergenza Vesuvio. Sospeso dirigente

Leonardo Orsino (macellaio di 24 anni con precedenti penali) è accusato di aver distrutto 10000 metri quadrati del Parco Nazionale.

di Luigi Maria Mormone – Primo arresto per gli incendi sul Parco Nazionale del Vesuvio. A seguito delle indagini della Procura di Torre Annunziata è stato infatti arrestato il 24enne Leonardo Orsino, ritenuto responsabile di aver appiccato lo scorso 14 luglio l’incendio che ha distrutto 10000 metri quadrati del Parco Nazionale. roghi piromaneL’arresto è stato eseguito la scorsa notte dai carabinieri di Torre del Greco su ordinanza del GIP. Secondo le prime ricostruzioni, Orsino avrebbe utilizzato un accendino per innescare i primi roghi, mettendo a rischio anche la propria vita visto che le fiamme hanno sfiorato la sua casa. L’uomo, di professione macellaio e già noto alle forze dell’ordine per vari precedenti penali, è stato portato nel carcere di Poggioreale. Gli inquirenti ora indagano se sia responsabile anche di altri roghi e se abbia agito con l’aiuto di complici.