27-11-20 | 19:04

Torre Annunziata, Portici ed Ercolano, controlli nella movida: due arresti

Home Cronaca di Napoli Torre Annunziata, Portici ed Ercolano, controlli nella movida: due arresti
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Napoli: Carabinieri setacciano la movida nell’area vesuviana. Arresti e sanzioni a Torre Annunziata, Portici ed Ercolano.

Servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli nella fascia costiera alle pendici dell’area vesuviana: presìdi nella movida di Torre Annunziata, Portici ed Ercolano. Controllate complessivamente 379 persone – 121 quelle già noti alle ffoo – e 145 veicoli. 35 le contravvenzioni al cds notificate, 9 i veicoli sequestrati e affidati alle depositerie.

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, insieme a quelli del Reggimento Campania e del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno focalizzato la loro attenzione nelle aree del centro storico cittadino e in quelle dove i giovani sono soliti aggregarsi.

In corso Umberto è stato arrestato un 59enne già noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso all’interno della propria abitazione di 17,70 grammi di marijuana, divisi in diversi involucri e dosi pronte per la vendita al dettaglio, materiale per il confezionamento e la somma contante di 10.040 €, ritenuta provento illecito. Determinante il contributo di “Nino”, l’unità cinofila per la ricerca di droga che ha assistito i militari durante l’intera operazione.

In via Gino Alfani sono state controllate numerose persone e mezzi, concentrate nell’area della cosiddetta “curva”, oggetto di specifica attenzione da parte dei carabinieri, considerata anche la presenza di giovanissimi. 7 persone sono state segnalate al Prefetto, in quanto trovate in possesso di modiche quantità di marijuana. Complessivamente sono stati sequestrati 7,40 grammi di sostanza stupefacente.

Controlli serrati anche a Portici ed Ercolano. I militari della locale compagnia hanno concentrato i presìdi nelle aree del “Granatello” e nei pressi delle strade più frequentate della cittadina porticese; su Ercolano, invece, i controlli hanno interessato la zona di via delle mimose, corso Italia e la zona alta del Vesuvio. Non sono mancate le contravvenzioni al cds: 9 quelle contestate ai motociclisti sorpresi senza casco, altrettante ad automobilisti alla guida senza la prescritta assicurazione.

Durante il servizio i militari sono intervenuti in soccorso di due anziani di Portici che erano stati picchiati dal figlio tossico-dipendente. L’uomo – un 41enne di Portici già noto alle ffo – li aveva cacciati di casa e sbarrato la porta con una sedia per impedirgli di rientrare.

Ad uno dei due genitori aveva anche distrutto il cellulare per evitare che potessero chiedere aiuto. Utilizzando un altro telefono, il padre del 41enne, anche se ferito alla mano, ha allertato il 112 e consentito loro di arrivare in breve tempo. L’uomo è così finito in manette per lesioni, maltrattamenti e rapina. Tradotto al carcere di Poggioreale, è ora in attesa di giudizio. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Monte di Procida, una campagna social per sostenere le attività

Per tutelare, incoraggiare e sostenere le attività, il Comune di Monte di Procida ha pensato di realizzare la campagna di promozione social #IoMangioMontese. L’emergenza sanitaria...

Covid 19 a Napoli: funziona il protocollo D’Amato per le cure domiciliari

Covid 19 a Napoli: molti medici di famiglia hanno adottato il protocollo di Gennaro D’Amato (ex primario del Cardarelli, che cura i pazienti in...

Coronavirus in Campania, i dati del 26 novembre: 2.924 nuovi positivi e 2.650 guariti

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 26 novembre dell'unità di Crisi regionale riporta 2.924 positivi su 22.301 tamponi effettuati. Sono 2.924 i nuovi contagi...

Meteo Campania, le previsioni per il weekend 28-29 novembre: in arrivo nubifragi

Meteo Campania: il ciclone in arrivo sull'Italia darà vita a una forte perturbazione atlantica che impatterà su gran parte delle regioni centro-meridionali. Tra sabato 28...

Covid 19 in Campania, indice Rt sotto l’1: verso la zona arancione?

Covid 19 Campania: il miglioramento complessivo dell’andamento dei contagi nelle ultime due settimane potrebbe spingere il Governo al “cambio” da zona rossa ad arancione....