Teatro Cilea, ecco i grandi artisti per la nuova stagione

243
Teatro Cilea, ecco i grandi artisti per la nuova stagione

Il Teatro Cilea ha annunciato i titoli dei dieci spettacoli del prossimo cartellone in abbonamento. La stagione sarà inaugurata il prossimo 6 novembre con Eduardo de Crescenzo in concerto.

di Giuseppe Giorgio – Con la doppia introduzione del direttore artistico Nando Mormone e del socio comproprietario Mario Esposito ed ancora, con i saluti di Lello Arena, direttore dell’Accademia Teatrale, il Teatro Cilea ha annunciato i titoli dei dieci spettacoli del prossimo cartellone in abbonamento.

Teatro Cilea, ecco i grandi artisti per la nuova stagione

Un grande successo – ha detto il patron Esposito parlando della scorsa prima stagione – davvero clamoroso con tutti i numeri che ci eravamo prefissati felicemente raggiunti. Una stagione incredibile con 80 spettacoli per 50mila spettatori ed 8 sold out”. “Il nostro segreto– ha ribadito il direttore e proprietario Mormone- è la passione che mettiamo in questo lavoro. La nostra missione sarà sempre quella di valorizzare la napoletanità attraverso la produzione di  nuovi spettacoli con artisti della nostra terra. Devo ringraziare al proposito per l’arrivo nella nostra squadra dell’Academy ed in cartellone, Enzo Avitabile e Lello Arena.  Siamo orgogliosi dei numeri raggiunti e del lavoro che stiamo portando avanti sul territorio”.

Inaugurazione il 6 novembre

E così, sull’onda della notizia che in team con il produttore Luigi Scavone, dalla prossima stagione, i vertici del Cilea riapriranno anche lo storico teatro Politeama Mancini a Roma, la stagione di Via San Domenico sarà inaugurata il prossimo 6 novembre con Eduardo de Crescenzo, protagonista del concerto in esclusiva “Essenze Event” con la partecipazione della raffinata voce jazz di Maria Pia De Vito.

Gli spettacoli della stagione 2018/2019

A seguire, dal 8 novembre, Paolo Caiazzo, Maria Bolignano e Ciro Ceruti, presenteranno “Fatti unici- polvere eri e polvere diventerai” con la regia di Lello Arena. Dal 22 novembre sarà il turno di “Shakespeare in love” con Lucia Lavia e Marco de Gaudio per la regia Giampiero Solari e quella associata di Bruno Fornasari.  Ancora, dal 29 novembre, l’ex direttore artistico, Biagio Izzo, porterà in scena la commedia di Eduardo Tartaglia “Fiori del latte”.

Teatro Cilea, ecco i grandi artisti per la nuova stagione

“Torno a casa – ha detto Izzo- dove ho trascorso due anni bellissimi. Presenterò un testo che  racconta con il sorriso sulle labbra problemi sociali come quelli della terra dei fuochi e dei rifiuti tossici”. Lo spettacolo di Natale, dal 25 dicembre, con una replica anche durante la notte di Capodanno, sarà di appannaggio di Sal da Vinci che, circa il contenuto ha voluto ancora mantenere il riserbo. 

“Sarà uno spettacolo dal grande impatto emotivo- ha solo anticipato Sal- che mi vedrà in scena con Gianni Parisi e Ciro Villano”. Ad inaugurare il 2019, ci penserà Gennaro Cannavacciuolo, protagonista dello spettacolo cult diretto da Bruno Garofalo “Novecento Napoletano”. “Uno lavoro – ha detto l’apprezzato regista commuovendo i presenti – che dedichiamo a Lello Abate, uno dei suoi primi interpreti diventato stimato produttore di Musical e prematuramente scomparso.

Conservando gli arrangiamenti  del maestro Tonino Esposito, lo spettacolo rappresenta un’antologia sulla canzone napoletana dal 1800 alla seconda guerra mondiale”.  Dal 21 febbraio, Manuel Frattini e Fatima Trotta, presenteranno “Aladin il Musical” di Stefano d’Orazio, le musiche dei Pooh e la regia di Mauro Simone. “ Dopo la scommessa vinta con Robin Hood- ha detto Fatima- nei panni di Jasmine, insieme a Manuel e la compagnia regaleremo al pubblico una sana dose di magia”.

Concerto di Enzo Avitabile

Dal 14 marzo, appuntamento con Enzo Avitabile, protagonista di “Acustic World”.  “Quattro concerti – ha detto lo straordinario musicista- con cui racconterò la mia vita in musica. La stessa musica che è fatta di parola, suono, gesto e danza”. A completare la stagione, dal 28 marzo, arriverà Simone Schettino con “Fondamentalmente show 2.0” che visto il successo della scorsa stagione è stato promosso al cartellone ufficiale e dal 25 aprile Carlo Buccirosso con lo spettacolo dei record di spettatori “Il miracolo di don Ciccillo”. Attenzione del Cilea anche per i più affezionati con un abbonamento a 10 spettacoli a soli 210 euro. Ancora, per chi volesse regalare uno o più spettacoli è a disposizione la “Gift Card”  da ricaricare in virtù della quantità delle serate scelte.