23-11-20 | 17:58

Sarri: “Sono stato fischiato a Napoli dove ho dato tutto. La Juve non è favorita dagli arbitri”

Home Sport Sarri: "Sono stato fischiato a Napoli dove ho dato tutto. La Juve...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Il tecnico bianconero Maurizio Sarri ha parlato dei fischi ricevuti a Napoli dove è tornato quest’anno per la prima volta da ex.

“Da quando sono alla Juve due cose mi hanno colpito, il grande amore e l’altrettanto diffuso odio nei nostri confronti. Queste cose ci cominciano a capire per davvero quando si vive il mondo Juve. E quando dall’esterno sei odiato quasi da tutti ti attacchi all’interno e diventi gobbo”. Così Maurizio Sarri, nella diretta social ‘A casa con la Juve’ a cura del canale Jtv bianconero. “Si dice la Juve sempre favorita dagli arbitri, e poi guardi i numeri e ne vengono fuori di impressionanti in un’altra direzione”.

Il tecnico bianconero ha parlato dei fischi a Napoli dove è tornato quest’anno per la prima volta da ex. “Mi hanno fischiato nella città in cui sono nato e ho dato tutto. E se non ho vinto … è solo perché… sono scarso. A Torino, invece, i tifosi della Fiorentina hanno insultato mia madre, questo fa capire quanto odio c’è nei riguardi della Juve ma è altrettanto vero che in qualunque parte si vada a giocare c’è sempre una parte dello stadio che tifa per noi”.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Coronavirus in Campania, i dati del 22 novembre: 2.158 nuovi positivi e 2.091 guariti

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 22 novembre dell'unità di Crisi regionale riporta 2.158 nuovi positivi su 15.739 tamponi effettuati. In netta crescita...

Covid 19, in arrivo bonus spesa col Decreto Ristori ter: i requisiti per chiederlo

Bonus spesa Covid 19: il Decreto Ristori ter reintroduce il contributo erogato dai Comuni come sostegno ai cittadini. Ecco i requisiti per chiederlo. Tra le...

Poste Italiane: le date del pagamento delle pensioni di dicembre e della Tredicesima

Pensioni: Poste Italiane ha previsto un pagamento scaglionato anche per le pensioni di dicembre. Ecco le date da sapere. Proseguirà anche per il mese di...

Violenza sulle donne: la Camera di Commercio di Napoli si colora di rosso

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: la Camera di Commercio di Napoli si illuminerà di rosso per una settimana. La Camera di Commercio di...

Dramma a Torre del Greco, uccide la madre con un cacciavite: arrestato un 33enne

Torre del Greco: la Polizia ha arrestato un 33enne con problemi psichiatrici per l’omicidio della madre. Terribile tragedia a Torre del Greco, dove una donna...