Universiadi 2019, presentato il nuovo UniSa Stadium

302
Universiadi 2019, presentato il nuovo UniSa Stadium

Il nuovo UniSa Stadium sarà pronto entro 201 giorni, come annunciato dal rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti.

“Entro 201 giorni avremo il nuovo Unisa Stadium Pasquale Vittoria”. Lo ha detto il rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti presentando il progetto di riqualificazione del campo sportivo che sarà realizzato per l’Universiade 2019 nel comune di Fisciano. L’intervento avrà un costo di circa 802mila euro e sarà finanziato dall’Ateneo salernitano e dall’Agenzia Regionale Universiadi. Tommasetti, nel far partire un simbolico countdown che scandisce i tempi in cui sarà completato l’intervento, ha spiegato nel dettaglio i lavori che riguarderanno l’impianto che sarà utilizzato come campo di allenamento dalle squadre di calcio.

Il progetto prevede l’installazione del manto sintetico, la riqualificazione e l’adeguamento funzionale e normativa della pista di atletica leggera, il rifacimento della pista per il saltoUniversiadi 2019, presentato il nuovo UniSa Stadium in lungo e salto triplo, il rifacimento dell’impianto d’illuminazione del campo da gioco e della pista di atletica leggera e la riqualificazione con nuova distribuzione interna degli spogliatoi a bordo pista. “Abbiamo creduto sin dall’inizio in questo evento sportivo – ha proseguito Tommasetti – che sarà anche l’occasione per lasciare ai nostri territori strutture sportive rinnovate. Abbiamo affiancato un investimento di 4 milioni e 700mila euro al cofinanziamento di 1milione e 900mila euro ricevuto dall’Aru”. L’Università di Salerno, infatti, sta provvedendo anche a ristrutturare le strutture sportive del Campus di Baronissi dove saranno ospitate le gare di scherma.

“Interverremo su 63 impianti sportivi della Campania”, ha spiegato il commissario straordinario per le Universiadi che nella sala del Senato Accademico dell’Università di Salerno ha anche firmato l’accordo con il Cus Salerno per la disponibilità degli impianti sportivi. “Abbiamo affrontato varie difficoltà – ha precisato Basilema adesso stiamo andando spediti. Non ci sono piani B, fortunatamente gli impianti sono esistenti e quindi ci muoveremo sulla base dei cronoprogrammi”.

Alla presentazione del progetto hanno preso parte anche il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa e il presidente del CUSI, Lorenzo Lentini, il direttore sportivo della Salernitana, Angelo Fabiani e il giornalista Gianfranco Coppola, vicepresidente Ussi.