De Magistris nomina Sergio D’Angelo alla guida di ABC

3023

Sergio D’Angelo alla guida di ABC. Il sindaco de Magistris: ” Gli ho chiesto personalmente di assumere questo ruolo cosi importante e delicato”

Nominato Sergio D’Angelo a guidare l’ABC. La scelta di de Magistris alla fine è caduta sull’ex assessore comunale alle Politiche sociali, che avrà il ruolo di commissario dell’azienda risorse idriche. Si tratta di un incarico temporaneo, in attesa che venga designato il nuovo presidente, cosa che avverrà dopo la pubblicazione di un bando di gara. sergio d'angelo ABCTra D’Angelo e il sindaco in questi anni non sono mancati gli attriti, soprattutto, per quanto riguarda la mancanza di fondi per le cooperative sociali che forniscono assistenza ai bambini disabili. Ora la ricucitura con il fondatore di Gesco che va a occupare un ruolo chiave nell’azienda idrica, a cui de Magistris ha sempre tenuto particolarmente, in un momento difficile. L’acquedotto è senza vertice da quando si sono dimessi, a fine luglio, il presidente Marina Paparo e i consiglieri Ornella Carbone e Marco Race. “Ho firmato stamani il decreto con il quale attribuisco la guida di ABC, l’azienda speciale dell’acqua pubblica della nostra città, a Sergio D’Angelo. Gli ho chiesto personalmente di assumere questo ruolo cosi importante e delicato per la sua competenza, esperienza e capacità di affrontare da subito un momento complesso e delicato per una delle aziende più importanti per gli obiettivi strategici, amministrativi, istituzionali e politici per la nostra Amministrazione. de magistris ABCSono soddisfatto che Sergio D’Angelo abbia accettato con entusiasmo l’incarico nonostante l’inaspettata ed improvvisa richiesta. 
Molto verosimilmente l’ incarico durerà fino a fine anno e poi ci sarà la manifestazione di interesse per l’insediamento ad inizio dell’anno prossimo del nuovo CdA.
Ho parlato in queste ore con Sergio D’Angelo di alcuni primi investimenti che si possono fare per il rafforzamento del ruolo dell’acqua non solo per l’ approvvigionamento di alcuni punti pubblici, come le fontane, per una maggiore fruizione dell’acqua per cittadini e turisti, ma anche per l’inserimento di ABC in piena sinergia con le altre aziende partecipate cittadine per lavori di miglioramento dei servizi per la qualità della vita in città a cominciare da investimenti importanti che si possono fare nel settore dell’ idropulizia della città”. E’ la dichiarazione del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. A breve la giunta cambierà anche lo statuto di ABC soprattutto per quanto riguarda la remunerazione che non sarà più gratuita. Con l’addio di Paparo sono quattro i presidenti che hanno lasciato o sono stati licenziati da quando de Magisitris è sindaco. Il primo fu il professore Ugo Mattei.