Napoli, manca il numero legale in Consiglio Comunale

886

Consiglio Comunale sospeso. La seduta monotematica su Bagnoli non si è svolta per mancanza del numero legale dei consiglieri dopo l’appello iniziale.

 

Presieduta da Alessandro Fucito, la seduta monotematica sul Bagnoli non si è svolta per mancanza del numero legale, all’appello iniziale (vedi foto) erano infatti presenti venti consiglieri. Nell’ora precedente l’inizio dei lavori, presieduto dal Vice presidente Fulvio Frezza, si è svolto il Question Time con interrogazioni all’Amministrazione dei consiglieri: Moretto (Prima Napoli) su una voragine in Vico Vincenzo Valente a Miano, da tempo non ancora sanata, con risposta in aula dell’assessore all’Ambiente Del Giudice, che ha precisato che sono stati svolti tutti rilievi tecnici da parte del SAT, e trattandosi di una condotta fognaria privata, gli uffici comunali hanno predisposto tutte le diffide agli stabili interessati per mettere in sicurezza l’area. Sussiste al momento un contenzioso tra il condominio e la Napoletanagas, ma il Comune sta monitorando tutti i soggetti coinvolti  per risolvere rapidamente la questione. Sempre il consigliere Moretto è intervenuto sui controlli e sul regime delle autorizzazioni dei mercatini biologici, con risposta in aula dell’assessore alle Attività Produttive Panini, che ha ricordato i contenuti del regolamento comunale in materia, ai quali tutti i mercati devono attenersi. Panini ha quindi dichiarato che la Polizia Municipale svolge regolarmente i controlli in varie Municipalità (ad esempio in piazza Dante) ma che chiederà ulteriori approfondimenti per verificare altri aspetti illustrati oggi in merito ai volumi di inquinamento registrati. Il 28 luglio si riunirà il Consiglio Comunale per l’approvazione del Bilancio. Su la questione Bagnoli al momento è tutto sospeso.