mercoledì, Giugno 16, 2021

Napoli, una festa in Piazza Plebiscito per Massimo Troisi e La Smorfia

- Advertisement -

Notizie più lette

Napoli, una festa in Piazza Plebiscito per Massimo Troisi e La Smorfia
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

La Smorfia: Napoli festeggerà dal 22 al 24 giugno i 40 anni del celebre trio comico (con Massimo Troisi nel cuore).

“Annunciaziò, annunciaziò!”: si avvicina una tre giorni molto attesa da tutti i napoletani, quella dal 22 al 24 giugno. In quelle tre giornate, Piazza Plebiscito ospiterà una grande festa, quella per i 40 anni de La Smorfia, uno dei più celebri trii comici della storia del cabaret italiano (tra le varie gag passate alla storia, c’è anche quella del suddetto tormentone). Protagonisti di quella memorabile formazione, tre eccellenze napoletane del calibro di Lello Arena, Enzo Decaro e l’indimenticato Massimo Troisi.Massimo Troisi, il ricordo di un artista unico a 24 anni dalla scomparsa L’“annunciaziò” dei grandi compari di scena dell’immortale Massimo, Lello Arena ed Enzo Decaro, è arrivata domenica sera a Che Tempo Che Fa su Rai 1: “Finalmente siamo riusciti a fare qualcosa a cui pensavamo da tempo e che ci chiedevano in tantissimi da anni”. La festa della napoletanità del 22, 23, e 24 giugno in Piazza del Plebiscito, che sarà piena di materiale video e ospiti dal vivo, renderà ancora una volta omaggio al grandissimo attore nativo di San Giorgio a Cremano, morto il 4 giugno del 1994 a soli 41 anni, appena dopo essere riuscito a terminare le riprese del film che rappresenta il suo testamento artistico, Il postino. Il progetto della tre giorni in Piazza Plebiscito, come ha sottolineato Lello Arena nella trasmissione di Fabio Fazio, si è avvalso del sostegno e dell’importante collaborazione del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e dell’assessore alla Cultura Nino Daniele. Ed è bello pensare che l’allegro ricordo di Napoli per La Smorfia e Massimo Troisi arrivi pochi giorni dopo quello per un altro genio partenopeo volato in cielo troppo presto, quel Pino Daniele che con Massimo riuscì a costruire un indissolubile legame artistico e umano, consegnato alla leggenda dell’arte napoletana. Oltre qualsiasi luogo comune.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie