domenica, Luglio 21, 2024

Napoli, il Comune revoca la proroga della Ztl a Marechiaro: si rischiano “multe pazze”

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Comune di Napoli: Palazzo San Giacomo ha revocato l’annunciata proroga al 30 ottobre della Ztl a Marechiaro. Il provvedimento è scaduto il 20 settembre (per cui c’è di nuovo il rischio di “multe pazze”).

Dopo quanto accaduto nel Centro storico, c’è un nuovo rischio di “multe pazze” a Napoli, dovuto stavolta alla Ztl di Marechiaro.

Come riporta “Fanpage”, la scorsa settimana il Comune di Napoli aveva prorogato tale Ztl fino al 30 ottobre, dopo il caos registrato negli ultimi fine settimana.

Tuttavia, pochi giorni dopo Palazzo San Giacomo ha revocato la proroga, visto che la segnaletica stradale non è stata aggiornata con le nuove date e le telecamere vanno riprogrammate.

La Ztl è dunque terminata ieri, lunedì 20 settembre, per cui a questo punto si rischiano nuove “multe pazze” e conseguenti ricorsi.

Infatti, a inizio mese, il Comune di Napoli ha disattivato le telecamere, per cui migliaia di auto e scooter si sono riversati a Marechiaro nel weekend, paralizzando il traffico.

Una situazione che aveva costretto la Questura a chiedere al Comune di riattivare la Ztl nel weekend e prorogarla fino al 30 ottobre. Poi, in pochi giorni, prima l’ok alla proroga e poi il dietrofront da parte di Palazzo San Giacomo.

Bisognerà aspettare qualche altro giorno per vedere riattivata la Ztl di Marechiaro. Il dispositivo di traffico sarà comunque prorogato almeno fino alla fine di ottobre, non appena saranno completati gli adempimenti amministrativi.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie