Pallanuoto, A2 maschile: la Carpisa Yamamay Acquachiara all’esame Pescara

167
Pallanuoto, A2 maschile: la Carpisa Yamamay Acquachiara all'esame Pescara
Manuel Rossa

La Carpisa Yamamay Acquachiara in trasferta a S.Maria Capua Vetere alle ore 17 nella sesta giornata del girone Sud del campionato di A2 maschile.

32 le reti subite finora dalla Carpisa Yamamay Acquachiara. Seconda miglior difesa di tutta l’A2, girone Nord compreso. 64, esattamente il doppio, i gol realizzati dal Pescara (secondo miglior attacco in assoluto) alla vigilia della sfida che opporrà queste due squadre domani pomeriggio a S.Maria Capua Vetere alle ore 17 nella sesta giornata del girone Sud del campionato di A2 maschile. Arbitrano l’internazionale Daniele Bianco e Marongiu, il delegato Fin è Filippo Rotunno.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla Pagina Facebook di Videoplay, ecco il link: https://www.facebook.com/Videoplay-346557849054749/

Di gol il Pescara ne ha subiti finora 44, 12 in più rispetto alla squadra di Mauro Occhiello. Guardando le cifre esposte si è portati a credere: il punto debole del Pescara è la difesa. Ma se vai a leggere la formazione scopri che tra i pali della squadra allenata da Paolo Malara c’è Goran Volarevic, e allora sei costretto a cambiare idea: non sarà uno scherzo per Tozzi e compagni mettere il pallone alle spalle di colui che nella sua splendida carriera ha difeso anche i pali dell’Acquachiara.
Per giunta Volarevic si presenterà all’appuntamento con la sua ex squadra con un biglietto da visita particolare: contro la Muri Antichi sabato scorso ha parato due rigori, doppia prodezza che in questo campionato di A2 è riuscita soltanto a lui.
Il suo confronto a distanza con Manuel Rossa, che ha parato benissimo sabato scorso al Foro italico contro la Roma 2007, sarà uno dei motivi principali di una partita che “si presenta per noi con le caratteristiche di gara ad alto tasso di difficoltà”, sottolinea Mauro Occhiello e spiega perchè: “Il Pescara purtroppo non è soltanto Volarevic, è una squadra completa in ogni reparto e collaudatissima, rispetto allo scorso campionato ha cambiato pochissimo rafforzandosi con l’inserimento dello statunitense Stanchi”.
In fase di conclusione il pericolo n.1 per la difesa biancazzurra è rappresentato da Carlo Di Fulvio, 14 gol finora, fratello maggiore di Francesco, giocatore che non ha certo bisogno di presentazioni. In doppia cifra ci sono anche Calcaterra, figlio del campione del mondo Roberto, e D’Aloisio. 12 e 10 i gol messi a segno rispettivamente finora.
Il Pescara, altro particolare non da poco, è secondo in classifica e ha dichiarate ambizioni di promozione. Il che la dice lunga delle intenzioni con le quali gli abruzzesi si presenteranno al match di domani, nel quale ci sarà un assente per parte: Emiliano Aiello e Di Fonzo. “Ci attende – conclude Mauro Occhiello – una gara molto difficile: inutile aggiungere che i miei ragazzi, come sempre, daranno anche l’anima per mettere in difficoltà i nostri avversari”.